lettera ufficiale

De Luca: "L'8 ottobre mie dimissioni". Ma potrebbe revocarle



Commenti

node comment

GeneSab, 29/09/2018 - 07:26 September 29, 2018

Vuole che la piazza lo acclami, come tutti i politici narcisisti di nuova generazione. Non è così sprovveduto, conosceva lo stato del comune: vuole un'investitura popolare per spadroneggiare indisturbato come un podestà. Messina come Fiumedinisi.
cammellinodipelucheVen, 28/09/2018 - 15:32 September 28, 2018

caro sindaco Lei smuove la città ma bisogna vederne i frutti, ok ATM, Messina servizi, etc.Lei dice che ha trovato milioni nei conti del comune, diciamo che ha trovato pecche in città che io condivido ma Le "rimprovero" il clamore con il quale Lei si erge a salvatore Ho gli anni per pensarla diversamente,invece della PROPAGANDA ,trovi i buchi, trovi i soldi, ma lo faccia in silenzio e quando risolverà il problema..lo renda pubblico e se ne prenda tutto il merito ed io sarò in prima fila ad applaudirla,nel caso contrario il tutto sarebbe un flop..IO L'HO VOTATA ..Lei è un furbone di tre cotte ed in consiglio c'è gente che si è candidata non per missione ma per i soldi e quindi Lei li tiene per le classiche "palle nel cassetto"...La saluto
Peppe1977Ven, 28/09/2018 - 15:18 September 28, 2018

Non vi preoccupate messinesi che il vostro sindaco non si dimetterà e tutta una strategia .perché sa che quei quaqquaraqua dei consiglieri accetteranno tutto.
DaniVen, 28/09/2018 - 10:49 September 28, 2018

Di questa dichiarazione possono meravigliarsi solo gli sprovveduti. Lo sapevano tutti che si sarebbe dimesso per andare a nuove elezioni con la speranza di avere una maggioranza in consiglio comunale. Ergo...tutto ciò che ha detto (molto) e ha "cercato" di fare (poco) è stata solo campagna elettorale (per gli sprovveduti di cui sopra)
buddaci.02Ven, 28/09/2018 - 09:45 September 28, 2018

Aveva detto che si sarebbe dimesso il 30 settembre, perchè la decorrenza dall'otto ottobre? Andiamo avanti con il commissario, sempre meglio che distruggere la città come sta tentando di fare De Luca.