Fondi Ecopass, chiesti 4 anni di condanna per l'ex Sindaco Buzzanca - Tempo Stretto

Fondi Ecopass, chiesti 4 anni di condanna per l’ex Sindaco Buzzanca

Veronica Crocitti

Fondi Ecopass, chiesti 4 anni di condanna per l’ex Sindaco Buzzanca

martedì 13 Dicembre 2016 - 19:13
Fondi Ecopass, chiesti 4 anni di condanna per l’ex Sindaco Buzzanca

Domani pomeriggio il Collegio presieduto dal Presidente Samperi si riunirà in Camera di Consiglio per emettere la sentenza.

Quattro anni per peculato. E’ questa la richiesta fatta oggi dal Sostituto Procuratore Antonio Carchietti nei confronti di Giuseppe Buzzanca, ex Sindaco di Messina, imputato nell’inchiesta “Fondi Ecopass”. Dinnanzi al Collegio presieduto dal Giudice Mario Samperi, il magistrato ha condotto una lunga requisitoria, a cui hanno poi fatto seguito le arringhe dei difensori Marcello Scurria e Tommaso Autro Ryolo. Si giunge così all’ultimo tassello del procedimento che vede coinvolto l’ex primo cittadino. Il prossimo passo sarà quello di domani quando il Collegio, dopo essersi riunito in Camera di Consiglio, emetterà la sentenza finale.

L'inchiesta affonda le sue radici nel 2013 quando Giuseppe Buzzanca fu indagato e poi rinviato a giudizio poiché ritenuto colpevole di aver utilizzato una parte dei fondi Ecopass per pagare il consulente piacentino Lino Girometta. La storia, in particolare, riguardava il contenzioso da 52 milioni di euro che il Comune di Messina aveva con la ditta Torno Internazionale di Milano. Quando nel 2008 l’azienda si vide rescisso il contratto per il completamento degli svincoli di Giostra-Annunziata (poi passati alla ditta di Borella e infine all’impresa Ricciardello di Brolo), chiese al Comune un maxi risarcimento. Due anni dopo, nel 2010, Buzzanca decise di affidare una perizia a Girometta senza però ritirare l’incarico precedente e, soprattutto, utilizzando per il pagamento i soldi del capitolo Fondi Ecopass.

L’ex Sindaco di Messina comparì ufficialmente nel banco degli imputati, dinnanzi la seconda sezione penale del Tribunale, nel marzo del 2014, dopo che il Gup Maria Teresa Arena, sulla base delle indagini preliminari, decise di rinviare a giudizio per peculato e abuso d’ufficio. Oggi l’accusa di abuso d’ufficio, nello specifico, è confluita nel reato più grave di peculato. Ancora poche ore e si conoscerà la sentenza. (Veronica Crocitti)

Tag:

10 commenti

  1. “Quando nel 2008 l’azienda si vide rescisso il contratto per il completamento degli svincoli di Giostra-Annunziata (poi passati alla ditta di Borella e infine all’impresa Ricciardello di Brolo), chiese al Comune un maxi risarcimento.”
    DOMANDA : DR. GIUSEPPE BUZZANCA : PERCHE’ RESCINDERE IL CONTRATTO ?

    0
    0
  2. “Quando nel 2008 l’azienda si vide rescisso il contratto per il completamento degli svincoli di Giostra-Annunziata (poi passati alla ditta di Borella e infine all’impresa Ricciardello di Brolo), chiese al Comune un maxi risarcimento.”
    DOMANDA : DR. GIUSEPPE BUZZANCA : PERCHE’ RESCINDERE IL CONTRATTO ?

    0
    0
  3. Non sono mai stato un buzzanchiano cmq con tutte le sue pecche, consulenze , incarichi , ha dato fondo alle casse comunali ecc. ecc. ma qualcosina l’ha realizzata, solo il collegamento con l’Annunziata vale quel che vale , è costato una cifra ma è stato realizzato, questi inetti che abbiamo adesso non sannu mancu canciari na’ lampadina e ni lassunu u scuru! che nei confronti del Buzzanca,ottimo medico, scarso politico, si possa accennare ad fumus persecutionis?

    0
    0
  4. Non sono mai stato un buzzanchiano cmq con tutte le sue pecche, consulenze , incarichi , ha dato fondo alle casse comunali ecc. ecc. ma qualcosina l’ha realizzata, solo il collegamento con l’Annunziata vale quel che vale , è costato una cifra ma è stato realizzato, questi inetti che abbiamo adesso non sannu mancu canciari na’ lampadina e ni lassunu u scuru! che nei confronti del Buzzanca,ottimo medico, scarso politico, si possa accennare ad fumus persecutionis?

    0
    0
  5. Perchè evidentemente la gara di appalto fu vinta da una ditta del Nord, poco dedita al clientelismo, caro amico….

    0
    0
  6. Perchè evidentemente la gara di appalto fu vinta da una ditta del Nord, poco dedita al clientelismo, caro amico….

    0
    0
  7. Capisco : auguriamoci allora di poter vedere ed usufruire in pieno dei questi benedetti svincoli di Giostra. Ma questa ditta nordiche, come mai non ha pensato a far partire gli svincoli dalle colline, se lo avesse fatto, avremmo risparmiato tempo e denaro. No ?

    0
    0
  8. Capisco : auguriamoci allora di poter vedere ed usufruire in pieno dei questi benedetti svincoli di Giostra. Ma questa ditta nordiche, come mai non ha pensato a far partire gli svincoli dalle colline, se lo avesse fatto, avremmo risparmiato tempo e denaro. No ?

    0
    0
  9. Ormai si cerca di condannare tutti “quelli che c’erano prima” per ripulirsi la coscienza. Nel frattempo “quelli di ora” fanno danni a più non posso… Occorre però ammettere che senza “quelli che c’erano prima” non si sarebbero mai stati “quelli di ora”!!!

    0
    0
  10. Ormai si cerca di condannare tutti “quelli che c’erano prima” per ripulirsi la coscienza. Nel frattempo “quelli di ora” fanno danni a più non posso… Occorre però ammettere che senza “quelli che c’erano prima” non si sarebbero mai stati “quelli di ora”!!!

    0
    0

Rispondi a DottoRCH Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007