Lancio di sassi dal cavalcavia: due minorenni arrestati per tentato omicidio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Lancio di sassi dal cavalcavia: due minorenni arrestati per tentato omicidio

Veronica Crocitti

Lancio di sassi dal cavalcavia: due minorenni arrestati per tentato omicidio

domenica 12 Novembre 2017 - 10:16
Lancio di sassi dal cavalcavia: due minorenni arrestati per tentato omicidio

Quando sono stati raggiunti, i minorenni avevano già colpito un’auto in transito.

Tentato omicidio. E’ questo il reato di cui dovranno rispondere i due diciassettenni arrestati stanotte dai poliziotti della Sottosezione Polizia Stradale A20.

I due giovanissimi sono stati sorpresi a lanciare sassi da un cavalcavia sulla A20 Palermo Catania, nella zona Milazzo, esattamente al km 39+540.

Da giorni i poliziotti erano impegnati in servizi di controllo del territorio potenziati dopo il verificarsi di altri episodi similari registrati su tutto il territorio nazionale e che, nel milanese, avevano portato alla morte di una donna.

L’attività investigativa ha permesso di individuare e sorprendere i due diciassettenni che, inutilmente, hanno tentato di allontanarsi dal cavalcavia.

I minorenni avevano già colpito un’auto in transito, raggiunta sul parabrezza da un pezzo di lastra di cemento utilizzata generalmente per la copertura dei canali di scolo delle acque piovane. Il pezzo di cemento ha frantumato il parabrezza, ammaccato il cofano e sfondato la mascherina anteriore destinata all’areazione posta nel paraurti, dove è rimasto in parte incastrato. I detriti prodotti dall’impatto hanno danneggiato altre macchine in transito ma, fortunatamente, nessuno ha riportato lesioni. Solo una grande paura. I due giovani, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati trasferiti in un centro di prima accoglienza per minori. (Veronica Crocitti)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

7 commenti

  1. E’ PROPRIO VERO GLI IDIOTI NON HANNO NE’ CONFINI NE’ PATRIA NE’ REGIONI. PROPRIO IERI E’ MORTA UNA SIGNORA A TREZZANO SUL NAVIGLIO (MI) PER GLI IDIOTI DEGENERATI DA UNA MADRE PIU’ IDIOTA DI “GIUFA'” COME SI DICEVA IN PASSATO.

    0
    0
  2. giuseppe campagna 12 Novembre 2017 10:31

    SICURAMENTE ORA VERRA’ DEFINITA UNA BRAVATA !

    0
    0
  3. E vuoi vedere che anche loro se ne usciranno con i loro avvocati che diranno “è stata solo una bravata”?

    0
    0
  4. LAVORI FORZATI PER ANNI 8 E 4 DI CARCERE PER TENTATIVO DI OMICIDIO E DANNEGGIAMENTO GRAVE.

    0
    0
  5. MessineseAttenta 12 Novembre 2017 14:30

    Un centinaio di nerbate acqua e sale no?

    0
    0
  6. Aspetto il primo buonista che reclama che si tratta di una bravata che avevano “solo” 17 anni ecc. se beccavano la mia macchina e ne uscivo vivo facevamo i conti direttamente davanti casa loro !

    0
    0
  7. causa di tutto ciò e’ il poco interesse che hanno i nuovi giovani verso qualcosa. Sono assopiti in una tale noia che trovano in queste “bravate” una forma di interesse e di stimolo.
    di mezzo c’è anche l’emulazione diffusa dai media nei confronti di quei ragazzi del nord .
    capire il perchè di questi gesti è a dir poco inutile, io li farei parlare con assistenti sociali qualificati.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007