Baraccopoli a Messina, confronto tra Siracusano e Salvini. Il Ministro: «Mi occupo di sicurezza» - Tempostretto

Baraccopoli a Messina, confronto tra Siracusano e Salvini. Il Ministro: «Mi occupo di sicurezza»

Danila La Torre

Baraccopoli a Messina, confronto tra Siracusano e Salvini. Il Ministro: «Mi occupo di sicurezza»

mercoledì 15 Maggio 2019 - 19:39
Baraccopoli a Messina, confronto tra Siracusano e Salvini. Il Ministro: «Mi occupo di sicurezza»

Durante la seduta di question time, la deputata azzurra ha incalzato il ministro e vice premier sul problema delle baracche

ROMA – Il Parlamento accende i riflettori  sulla baraccopoli di Messina. Durante il question time alla Camera, interpellato sull’argomento  dalla deputata di Forza Italia Matilde Siracusano, il ministro e vice premier Matteo Salvini –  che lo scorso 14 Agosto, in visita a Messina,   aveva  dichiarato che il suo ministero sarebbe stato alleato del sindaco nella battaglia per lo sbaraccamento  ha confermato il suo sostegno ‘morale’ alla «battaglia di civiltà»,  ma ha altresì tenuto a precisare che da ministro dell’Interno si occupa di ordine pubblico e di sicurezza.

«Sono stato in quel quartiere di Messina, ci sono delle situazioni che risalgono al 1908 , quindi evidentemente bisogna recuperare qualche anno di inerzia locale, regionale e  statale . Son al suo fianco –ha detto ancora rivolgendosi alla deputata azzurra – nella battaglia di civiltà di uomini, donne,  padri, madri bambini che giocano in mezzo ai topi senza servizi igienici, senza fognature , senza dignità e senza diritti. Dal punto di vista delle mie competenze posso fornire i dati sull’ordine pubblico, perché di quello mi occupo».

«Evidentemente – ha aggiunto il ministro – non è un problema di sola sicurezza , la sistemazione alloggiativa delle famiglie che vivono nelle aree degradate impegna in primo luogo le istituzioni territoriali, i comuni, e regioni. Mi risulta che il Comune di Messina si stia meritoriamente adoperando con la Regione per il reperimento delle somme necessarie per l’acquisto di alloggi utilizzando anche i fondi dei programmi operativi complementari nazionali Città metropolitane . Su questo siamo a disposizione per sostenere questo sforzo in maniera decisa e risoluta, per parte mia garantisco il massimo impegno sul fronte della sicurezza. Da vice presidente del Consiglio mi impegno anche a coordinare la maggior convergenza possibile tra le Istituzioni statali e territoriali competenti, al fine di giungere ad una soluzione definitiva delle questione che restituisca dignità a queste famiglie, perché un secolo mi sembra sufficiente per riportare ordine in questa parte stupenda d’Italia».

Dopo aver ascoltato le parole del ministro, la deputata Siracusano ha risposto alle sue dichiarazioni: «Ritengo necessario –ha detto – concedere alla Regione Siciliana i poteri straordinari per risolvere una situazione che se non è emergenziale, vuol dire che viviamo in uno Stato ipocrita. Inoltre, le baracche sono presenti a Messina dal 1908 però, le cattive gestioni amministrative del passato, non possono diventare un alibi per non risolvere il problema. Infine, lo slogan ‘prima gli italiani’ caro al Ministro Salvini deve valere anche Messina, quindi dico prima i messinesi».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007