No al pedaggio di Villafranca. Raccolte 3200 firme, c'è anche Accorinti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

No al pedaggio di Villafranca. Raccolte 3200 firme, c’è anche Accorinti

No al pedaggio di Villafranca. Raccolte 3200 firme, c’è anche Accorinti

sabato 10 Giugno 2017 - 11:00

L'obiettivo è quello di incrementare le firme nel periodo estivo, quando aumenta il numero dei residenti lungo tutta la riviera tirrenica messinese

Prosegue, senza sosta, la petizione riguardante il balzello imposto al casello di Ponte Gallo. Sono state raccolte finora oltre 3200 firme. Entra nel vivo la battaglia per chiedere l’abolizione del pedaggio in entrata ed in uscita al casello “impropriamente definito” di Villafranca, in quanto situato a Ponte Gallo, nel territorio comunale di Messina. "Con l’arrivo della stagione estiva – dice il consigliere della VI circoscrizione, Mario Biancuzzo, che è il promotore – la raccolta firme continuerà a Ganzirri, Torre Faro, Faro Superiore, Tono, Acqualadrone, Spartà, Piano Torre, San Saba, Calamona, Rodia, Marmora, Tarantonio, Orto Liuzzo. Aumentando vertiginosamente l’affluenza dei villeggianti sicuramente raggiungeremo quota 10mila firme. Per un caso simile riguardante la tangenziale di Napoli il Parlamento europeo ha accolto l’emendamento presentato da un europarlamentare perché “non si può tassare per legge l’attraversamento del perimetro cittadino”. Quindi il pedaggio di Ponte Gallo che ricade nel territorio a nord di Messina è per legge… “fuorilegge”. Certo ci vuole molta pazienza e continuità ma tutti insieme ce la faremo a chiedere i nostri diritti".

Anche il sindaco di Messina, Renato Accorinti, in un incontro pubblico tenutosi il 5 giugno a Rodia, ha firmato la petizione, sottolineando che il pedaggio di Villafranca deve essere eliminato e che farà di tutto per condividere la battaglia.

Tag:

14 commenti

  1. Se ha firmato anche Accorinto, vuol dire che non se ne farà nulla e continueremo a pagare il pedaggio. Quando c’è di mezzo lui, nulla va in porto.

    0
    0
  2. Se ha firmato anche Accorinto, vuol dire che non se ne farà nulla e continueremo a pagare il pedaggio. Quando c’è di mezzo lui, nulla va in porto.

    0
    0
  3. Sbaglio o dietro Accorinto c’è Ialacqua con la faccia che indica quanto non gli frega nulla di questa petizione.Sembra che dorma, come sempre.

    0
    0
  4. Sbaglio o dietro Accorinto c’è Ialacqua con la faccia che indica quanto non gli frega nulla di questa petizione.Sembra che dorma, come sempre.

    0
    0
  5. Tutto qui????? Accorinti si è limitato a mettere una firma???? Pensavo che un sindaco avesse maggior potere, che fosse in grado di muoversi adeguatamente per la risoluzione del problema. Ma di chi stiamo parlando? di un sindaco, già…. un SINDACO!!!!
    (scarsi… tibetani… pagliacci… inadeguati, incapaci ecc…, non fanno parte della categoria)

    0
    0
  6. Tutto qui????? Accorinti si è limitato a mettere una firma???? Pensavo che un sindaco avesse maggior potere, che fosse in grado di muoversi adeguatamente per la risoluzione del problema. Ma di chi stiamo parlando? di un sindaco, già…. un SINDACO!!!!
    (scarsi… tibetani… pagliacci… inadeguati, incapaci ecc…, non fanno parte della categoria)

    0
    0
  7. DA MOLTISSIMI ANNI SI PARLA DELLA ABOLIZIONE DEL PEDAGGIO MI PARE FIN DAGLI ANNI ’80. MA ANCORA PRENDETE IN GIRO LE PERSONE? PER ELIMINARE, FAR CESSARE LA LEGGE DEL PEDAGGIO SE NON RICORDO MALE, DEVE CONCEDERE ROMA QUESTA ABOLIZIONE. GIA’ IN PASSATO ERA INTERVENUTO UN EX PRESIDENTE DELL’AUTOSTRADA. HA PARLATO PER OLTRE 10 MINUTI SPIEGANDO MINUZIOSAMENTE IL MOTIVO PERCHE’ NON PUOI’ ESSERE ABOLITO. SEMPRE SE MI RICORDO BENE, ERA A MESSINA PER UN PAIO DI GIORNI E QUINDI SONO IMPRECISO, HA DETTO IN MODO NETTO CHE DIPENDE DA PALERMO E DA ROMA. CERTAMENTE NON E’ UNA FIRMA CHE PUO’ ELIMINARE QUESTA GABELLA O TASSA NON AMATA PER NULLA. NELL’INTERVISTA E’ STATO MOLTO ESAURIENTE, SEMBRAVA ANZI CHE DIFENDEVA QUESTA TASSA PER ME, ERA ANZIANO MA CHIARO.

    0
    0
  8. DA MOLTISSIMI ANNI SI PARLA DELLA ABOLIZIONE DEL PEDAGGIO MI PARE FIN DAGLI ANNI ’80. MA ANCORA PRENDETE IN GIRO LE PERSONE? PER ELIMINARE, FAR CESSARE LA LEGGE DEL PEDAGGIO SE NON RICORDO MALE, DEVE CONCEDERE ROMA QUESTA ABOLIZIONE. GIA’ IN PASSATO ERA INTERVENUTO UN EX PRESIDENTE DELL’AUTOSTRADA. HA PARLATO PER OLTRE 10 MINUTI SPIEGANDO MINUZIOSAMENTE IL MOTIVO PERCHE’ NON PUOI’ ESSERE ABOLITO. SEMPRE SE MI RICORDO BENE, ERA A MESSINA PER UN PAIO DI GIORNI E QUINDI SONO IMPRECISO, HA DETTO IN MODO NETTO CHE DIPENDE DA PALERMO E DA ROMA. CERTAMENTE NON E’ UNA FIRMA CHE PUO’ ELIMINARE QUESTA GABELLA O TASSA NON AMATA PER NULLA. NELL’INTERVISTA E’ STATO MOLTO ESAURIENTE, SEMBRAVA ANZI CHE DIFENDEVA QUESTA TASSA PER ME, ERA ANZIANO MA CHIARO.

    0
    0
  9. Un Sindaco deve mettere la firma? faccia l’ordinanza per non pagare l’uscita di Villafranca .Sindaco (ancora per poco )quello è territorio Messinese .

    0
    0
  10. Un Sindaco deve mettere la firma? faccia l’ordinanza per non pagare l’uscita di Villafranca .Sindaco (ancora per poco )quello è territorio Messinese .

    0
    0
  11. Pubblicizzate di piu la raccolta firme se volete avere piu consensi

    0
    0
  12. Pubblicizzate di piu la raccolta firme se volete avere piu consensi

    0
    0
  13. Noi siamo una Regione a statuto speciale ,il fatto è che abbiamo un’assemblea regionale che i deputati ricevono ordini dai partiti Nazionale.Se ci fossero dei veri onorevoli regionali qui Roma comanderebbe solo quello sancito dalla Carta Costituzionale .Se non sono stati capace ad far aprire i casinò nella nostra Isola che porterebbe ricchezza.Per ritornare al casello dell’autostrada nella nostra regione comanda l’assemblea regionale non lo stato nazionale.Quello ha parlato 10 minuti dobbiamo aggiungere di cretinate.

    0
    0
  14. Noi siamo una Regione a statuto speciale ,il fatto è che abbiamo un’assemblea regionale che i deputati ricevono ordini dai partiti Nazionale.Se ci fossero dei veri onorevoli regionali qui Roma comanderebbe solo quello sancito dalla Carta Costituzionale .Se non sono stati capace ad far aprire i casinò nella nostra Isola che porterebbe ricchezza.Per ritornare al casello dell’autostrada nella nostra regione comanda l’assemblea regionale non lo stato nazionale.Quello ha parlato 10 minuti dobbiamo aggiungere di cretinate.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x