Calcio, Eccellenza. Turno sfortunato per le messinesi - Tempostretto

Calcio, Eccellenza. Turno sfortunato per le messinesi

Simone Milioti

Calcio, Eccellenza. Turno sfortunato per le messinesi

martedì 09 Novembre 2021 - 06:59

Rimontate e costrette al pareggio Città di Taormina (1-1) e Igea (2-2), la Jonica non va oltre lo 0-0. Sconfitta invece Nebros dall'Aci Catena (3-0)

Ritorno in campo per le squadre di Eccellenza del messinese non proprio fortunato. La situazione in classifica resta pressoché immutata visto che delle prime della classe, nel girone B, a vincere non è stato nessuno. Si annullano Igea e Ragusa che terminano la loro sfida col punteggio di due a due.

Sorte simile alla Jonica che sul campo della Leonzio non approfitta dello stop delle capoliste e non va oltre il pareggio a reti bianche. La classifica vede quindi rimanere a quota 17 punti in classifica Igea, Ragusa e Jonica con i barcellonesi che però devono recuperare la partita col Città di Taormina.

Proprio gli jonici erano andati in vantaggio subito nei primi minuti di una sfida contro il Cartlentini che li ha visti tornare a giocare dopo un lungo stop. Col passare dei minuti gli ospiti hanno però trovato il pareggio al Bacigalupo di Taormina. Le due squadre restano appaiate in classifica a 13 punti e agganciano la Nebros che con la sconfitta di Aci Catena è stata l’unica del gruppo di testa a non fare punti in questa giornata.

Città di Taormina – Carlentini 1-1

È un 1-1 che lascia l’amaro in bocca al Città di Taormina fermato al Bacigalupo da un ottimo Carlentini. Gli ospiti hanno destato una buona impressione, reagendo bene all’immediato vantaggio siglato al 7’ da Alessio Emanuele. Una pressione che ha portato al pari realizzato al 24’ da Daniele Scapellato, con i padroni di casa che nel finale del tempo protestano per un netto rigore non concesso a Pantano. Nella ripresa è proprio il Città di Taormina a provarci con maggiore costanza, ma il guizzo vincente non arriverà.

Leonzio – Jonica 0-0

Finisce con un pareggio a reti bianche la trasferta dei giallorossi che ha regalato poche emozioni e poche occasioni anche a causa di un terreno di gioco in terra battuta che non si è dimostrato all’altezza della categoria. Gara muscolare in cui entrambe le formazioni si sono scontrate a viso aperto e, in fin dei conti, è un pari che lascia contenti un po’ tutti. Da segnalare soltanto un palo colpito dalla Jonica a metà del secondo tempo.

Ragusa – Igea 2-2

Passano in vantaggio gli ospiti con il gol di La Spada al 13′, è poi Sferrazza al 27′ a pareggiare su corner per i locali. Sempre nel primo tempo il rigore calciato da Assenzio al 40’ riporta in vantaggio l’Igea che nella ripresa, a una decina di minuti dal termine all’82’, subisce l’eurogoal di Miano che fissa definitivamente il risultato sul due pari.

Acicatena – Nebros 3-0

Nebros che gioca un ottimo primo tempo che non faceva presagire ad un risultato finale così rotondo. La sintesi della partita si può racchiudere in due episodi decisivi, la grandissima parata di Caruso che nega la rete alla Nebros, nel finale di primo tempo, ed il gol subito all’inizio della ripresa che sgretola le certezze costruite in questi ultimi incontri per i nebroidei. Tre azioni e tre goal per una cinica Aci Catena che fa sua l’intera posta. Dopo tre trasferte la Nebros tornerà finalmente a calcare l’erba di casa nella prossima giornata.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007