Un lettore esasperato segnala ancora erbacce in Via del Fante - Tempo Stretto

Un lettore esasperato segnala ancora erbacce in Via del Fante

Claudio Panebianco

Un lettore esasperato segnala ancora erbacce in Via del Fante

giovedì 20 Agosto 2015 - 12:16
Un lettore esasperato segnala ancora erbacce in Via del Fante

Angelo Giacoppo, lettore di Tempostretto.it, aveva scritto lo scorso mese alla Presidenza della V Circoscrizione, all'ATO3 e a Messinambiente per richiedere un intervento in Via del Fante, dove ormai erbacce e rovi sono vegetazione all'ordine del giorno. Nulla è cambiato e adesso il Signor Angelo è pronto ad appellarsi alla Procura della Repubblica

I cittadini ancora una volta si fanno carico delle proprie segnalazioni (spesso portati all'esasperazione), diventando fomentatori diretti delle loro cause. Nel mese di Luglio un lettore di Tempostretto.it, Angelo Giacoppo, aveva scritto alla redazione per sottolineare una situazione di degrado presente nella zona dell'Annunziata, precisamente in Via del Fante, ex Via Calcara.

Erbacce e rovi, infatti, fanno da cornice alle abitazioni del quartiere, dove vivono soprattutto anziani, che nel momento di possibile allarme, viste le alte temperature, avrebbero non pochi problemi; la vegetazione inoltre favorisce, come aveva scritto lo stesso Signor Angelo, il possibile proliferare di topi e serpenti, ipotetici pericoli per i bambini che si ritrovano a giocare sotto casa. Il nostro lettore aveva quindi scritto alla Presidenza della V Circoscrizione, all'ATO3 e a Messinambiente per ricevere lumi sul caso.

La sede della Circoscrizione aveva prontamente risposto all'ultima email di segnalazione, promettendo un intervento che non è mai arrivato, di conseguenza il Signor Angelo ha nuovamente scritto alla Presidenza di quartiere, "Avevo apprezzato la sua velocissima risposta", dichiara il lettore, "che ho comunicato agli altri abitanti della zona, i quali per la verità erano molto perplessi delle promesse da Lei scritte nella mail di risposta. Ormai è trascorso un mese Sig. Presidente, e niente è stato fatto, il pericolo è rimasto li in agguato, gli animali a vagare indisturbati, insomma lo schifo presente e da me denunciato è rimasto tale e quale".

Infine, vista la gravità del problema, il Signor Angelo ha evidenziato come l'assenza delle Istituzioni abbia portato gli abitanti della via ad optare per altri organi nella speranza di risolvere il quesito, "A questo punto Egr. Sig. Presidente, mi vedo costretto seguire altre strade, denunciare per iscritto e con delle foto che possiedo la situazione vergognosa alla Procura della Repubblica di Messina ed al Corpo dei Vigili del Fuoco".

Claudio Panebianco

Tag:

8 commenti

  1. egr.signore è tutto una grande cloaca,provi a passare sulla strada che porta a Castel Gonzaga , però stia attento alle spine di quell’arbusto che speriamo non colpisca qualche bambino negli occhi.Proprio di fronte all’ingresso del forte Vergognoso ed irrispettoso nei confronti dei cittadini.

    0
    0
  2. egr.signore è tutto una grande cloaca,provi a passare sulla strada che porta a Castel Gonzaga , però stia attento alle spine di quell’arbusto che speriamo non colpisca qualche bambino negli occhi.Proprio di fronte all’ingresso del forte Vergognoso ed irrispettoso nei confronti dei cittadini.

    0
    0
  3. EGR. LETTORE MESSINESE PURTROPPO PER LEI E I SUOI VICINI NON BASTA MOSTRARE UNA MAGLIETTA E SALIRE SULLE BARRICATE SCOLASTICHE O NELLE VIE A SCIOPERRE PER AMMINISTRARE UNA CITTA’ COME MESSINA CON LA DILIGENZA DEL BUON PADRE DI FAMIGLIA. PURTROPPO QUESTA E’ MESSINA CAMBIANO I PARTITI CAMBIANO LE IDEE I COLORI DEI PARTITI, MA ALLA FINE IN SOSTANZA SONO INCAPACI TUTTI. E’ UNA NORMALISSIMA AMMINISTRAZIONE SENZA IMPEGNO DIALCUN GENERE PULIRE UNA STRADA E RENDERE PULITI GLI SCOLI FOGNARI E STRADALI. OPPURE PREFERISCONO ESSERE “SPUTTANATI” PRIMA DI FARE CIO’ CHE UN BAMBINO DELL’ASILO E’ IN GRADO DI FARE PRENDERE IL TELEFONO INTERNO CHIAMARE L’UFFICIO COMPETENZE E FAR USCIRE UN PAIO DI OPERAI CI VUOLE MAGO ZURLI’ O LA FATA MORGANA PER FAR CIO’?

    0
    0
  4. EGR. LETTORE MESSINESE PURTROPPO PER LEI E I SUOI VICINI NON BASTA MOSTRARE UNA MAGLIETTA E SALIRE SULLE BARRICATE SCOLASTICHE O NELLE VIE A SCIOPERRE PER AMMINISTRARE UNA CITTA’ COME MESSINA CON LA DILIGENZA DEL BUON PADRE DI FAMIGLIA. PURTROPPO QUESTA E’ MESSINA CAMBIANO I PARTITI CAMBIANO LE IDEE I COLORI DEI PARTITI, MA ALLA FINE IN SOSTANZA SONO INCAPACI TUTTI. E’ UNA NORMALISSIMA AMMINISTRAZIONE SENZA IMPEGNO DIALCUN GENERE PULIRE UNA STRADA E RENDERE PULITI GLI SCOLI FOGNARI E STRADALI. OPPURE PREFERISCONO ESSERE “SPUTTANATI” PRIMA DI FARE CIO’ CHE UN BAMBINO DELL’ASILO E’ IN GRADO DI FARE PRENDERE IL TELEFONO INTERNO CHIAMARE L’UFFICIO COMPETENZE E FAR USCIRE UN PAIO DI OPERAI CI VUOLE MAGO ZURLI’ O LA FATA MORGANA PER FAR CIO’?

    0
    0
  5. Caro lettore, è da lodare questo tuo interessamento alla soluzione del problema che, leggendo l’articolo, appare oltremodo grave. Sono assolutamente convinto che, dovrai fare ancora qualcosa di eclatante affinché lor Signori, muovano le coscienze per mettere in atto ciò per il quale sono pagati. Questa è Messina….non la potremo cambiare mai….altro che cambiamo Messina dal basso!!!!!

    0
    0
  6. Caro lettore, è da lodare questo tuo interessamento alla soluzione del problema che, leggendo l’articolo, appare oltremodo grave. Sono assolutamente convinto che, dovrai fare ancora qualcosa di eclatante affinché lor Signori, muovano le coscienze per mettere in atto ciò per il quale sono pagati. Questa è Messina….non la potremo cambiare mai….altro che cambiamo Messina dal basso!!!!!

    0
    0
  7. il lettore è da lodare,nessuno fa quello,stessa situazione è in via del Santo,due giorni fa delle persone camminavano in mezzo alla strada per evitare le piante,ed una macchina per poco non li metteva sotto.Via del Santo è una strada dimenticata da tutti,le erbacce e gli alberi cresciuti selvaticamente hanno invaso la carreggiata,qui purtroppo se ti vuoi far sentire è denunciare direttamente alla Procura della Repubblica di Messina

    0
    0
  8. il lettore è da lodare,nessuno fa quello,stessa situazione è in via del Santo,due giorni fa delle persone camminavano in mezzo alla strada per evitare le piante,ed una macchina per poco non li metteva sotto.Via del Santo è una strada dimenticata da tutti,le erbacce e gli alberi cresciuti selvaticamente hanno invaso la carreggiata,qui purtroppo se ti vuoi far sentire è denunciare direttamente alla Procura della Repubblica di Messina

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007