Carta e cartone, test fallito con i negozi. Si torna ai vecchi orari - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Carta e cartone, test fallito con i negozi. Si torna ai vecchi orari

Francesca Stornante

Carta e cartone, test fallito con i negozi. Si torna ai vecchi orari

martedì 02 Luglio 2019 - 16:49
Carta e cartone, test fallito con i negozi. Si torna ai vecchi orari

Non ha funzionato la decisione di spostare in orario diurno la raccolta di carta e cartone per gli esercizi commerciali.

L’esperimento è fallito. E dunque si torna alle origini. Il presidente di MessinaServizi Pippo Lombardo lo aveva ammesso serenamente qualche giorno fa in conferenza stampa: «Avevamo provato a cambiare le regole, ma su tanti fronti la città non è ancora pronta».

Quindi un passo indietro. Perché i risultati sono stati impietosi.

Carta e cartone per i negozi

Stiamo parlando della raccolta differenziata di carta e cartone per gli esercizi commerciali nel territorio della IV circoscrizione. Zona in cui ormai da anni c’è l’obbligo per i commercianti di non buttare cartoni e imballaggi nei cassonetti. Messinambiente prima e MessinaServizi poi non sono mai state nelle condizioni ottimali di garantire un servizio efficiente ed impeccabile. Ma, stando alle dichiarazioni del presidente Lombardo, neanche i commercianti sono riusciti a collaborare appieno in questi due mesi.

La novità di marzo

A marzo, infatti, il sindaco aveva firmato un’ordinanza che modificava l’orario di esposizione fuori dai locali commerciali di carta e cartone. Negozi, bar e attività di questo tipo avrebbero dovuto esporli nella fascia oraria tra le 13 e le 14. Quindi non più la sera, ma durante il giorno. Per questo nelle ultime settimane tutti hanno iniziato a vedere montagne di cartoni adagiate sui marciapiedi in pieno giorno. Molti commercianti si sono lamentati del fatto che non passasse nessuno poi a ritirarli. MessinaServizi dal canto suo dice che erano però in tanti a non rispettare l’orario indicato.

Il passo indietro

Così, al di là del rimpallo di responsabilità, il risultato è stato palese e sotto gli occhi di tutti. Uno spettacolo spesso indecente e indecoroso, soprattutto in centro città e in pieno giorno. Da qui il dietrofront.

La nuova ordinanza

Oggi il sindaco De Luca, su richiesta di MessinaServizi e dell’assessore Dafne Musolino, ha firmato una nuova ordinanza che ritira quella di marzo e che detta nuove regole. Tutti gli esercizi commerciali nel territorio della IV circoscrizione potranno tornare a esporre carta e cartone fuori dai propri locali dalle ore 21 alle 5 del mattino.

Si torna quindi in notturna. Così come avviene per le altre tipologie di rifiuti. In attesa di essre davvero tutti pronti ad un cambio di passo.

Francesca Stornante

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. I negozi chiudono alle 20 quindi secondo il sindaco devono stare un ora ancora in negozio ad aspettare che si fanno le 21 per poter mettere fuori carta e cartone mi sembra assurdo caro Sindaco poteva mettere dalle 20 era più giusto o lo ha fatto per multare i commercianti ?

    2
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x