Al via domani la quarta edizione della rievocazione della battaglia di Lepanto - Tempostretto

Al via domani la quarta edizione della rievocazione della battaglia di Lepanto

Al via domani la quarta edizione della rievocazione della battaglia di Lepanto

venerdì 03 Agosto 2012 - 10:58

Intanto è in porto la nave Palinuro, che potrà essere visitata oggi, dalle ore 15 alle 19; domani sabato 4, dalle ore 10 alle 12, e domenica 5, dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 19

A bordo della nave scuola “Palinuro” della Marina Militare Italiana è stato presentato stamani il programma della quarta edizione della rievocazione dello sbarco a Messina di don Giovanni d’Austria. L’ evento è promosso dall’Associazione culturale “Aurora” insieme alla “Marco Polo System” di Venezia, con la partecipazione del Comune e della Provincia Regionale di Messina, ed il Patrocinio del Ministero della Difesa, del Ministero per i Beni e le attività Culturali, della Marina Militare Italiana e del Museo Maritimo di Barcelona. Il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, ha evidenziato che la manifestazione rappresenta “una tappa importante del percorso avviato per rievocare l’importante pagina di storia messinese che ha visto la città dello Stretto al centro della politica mediterranea del XVI secolo”. Buzzanca ha poi aggiunto che “l’evento con gli altri appuntamenti di agosto, tra cui l’apertura della Fiera, definiscono quel disegno che l’Amministrazione ha avviato sin dal suo insediamento, per riaffermare il valore del turismo e della cultura, puntando a recuperare per Messina, il ruolo di città metropolitana”. Il direttore artistico dell’evento, prof. Vincenzo Caruso, ha poi presentato il programma avviato in mattinata, sempre a bordo della Palinuro, con l’inaugurazione della mostra fotografica organizzata dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Antonello” sul tema: “Messina baricentro del Mediterraneo, crocevia di mercanti e galee armate”. Domani sabato 4, alle ore 10, saranno scoperte due targhe marmoree alla memoria dei cavalieri di Malta e dei messinesi partiti per Lepanto, a cura della Fondazione Donna Maria Marullo di Condojanni; alle ore 11, nello spazio a verde di fronte la Capitaneria di Porto, in via Garibaldi, sarà inaugurata l’edicola votiva di S. Salvatore dei Greci a cura della comunità ellenica di Messina; nel pomeriggio, dalle 17.30, l’evento centrale della manifestazione con la rievocazione, il corteo con figuranti in uniforme storica, tamburi e sbandieratori, ed i personaggi del tempo. Alle 18.30 sarà simulato l’arrivo delle navi di Don Giovanni con l’attracco di nave Palinuro e delle altre imbarcazioni che partecipano all’evento che si concluderà, alle 19.30, all’interno della cittadella fieristica. Domenica 5, alle ore 11.30, infine, la Regata Velica “Don Giovanni d’Austria – Trofeo città di Messina” organizzata dalla Lega Navale Italiana in collaborazione con i circoli velici, tra le boe di Grotte e Paradiso.

Intanto, il capitano di fregata Giovanni Schiavoni, comandante della nave scuola Palinuro, unità a vela della Marina militare, giunta ieri in porto per partecipare alla quarta edizione della rievocazione storica dello sbarco di Don Giovanni d’Austria a Messina per la Battaglia di Lepanto, è stato ricevuto a palazzo Zanca, in visita di cortesia, dal sindaco, Giuseppe Buzzanca. L’unità è salpata il 1 agosto dal porto di Taranto per la tradizionale campagna d’istruzione degli allievi della prima classe, articolata in due fasi per l’avvicendamento degli allievi. Dopo Messina, la nave toccherà i porti di Spalato (Croazia), Chioggia, Civitavecchia, Marsiglia (Francia) e Olbia, per tornare nuovamente a Taranto alla fine di settembre dopo aver percorso oltre 3mila miglia. Il sindaco ha espresso al comandante Schiavoni ed al comandante del Distaccamento Marina Militare di Messina, c.v. Santi Le Grottaglie, che lo accompagnava, il ringraziamento della città di Messina per la partecipazione della Marina Militare alla manifestazione e la sosta in città di nave Palinuro. La nave scuola potrà essere visitata oggi, dalle ore 15 alle 19; domani sabato 4, dalle ore 10 alle 12, e domenica 5, dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. Dopo gli auguri che il sindaco Buzzanca ha formulato al comandante Schiavoni per una buona permanenza a Messina, si è svolto il tradizionale scambio di doni con una stampa della nave, ed i crest del XIV corso “Kairos” della Scuola sottufficiali e quello della città.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007