Centro prenotazioni Asp. La UilCom: "Anche l'Ars chiede la clausola sociale a tutela dei lavoratori" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Centro prenotazioni Asp. La UilCom: “Anche l’Ars chiede la clausola sociale a tutela dei lavoratori”

Redazione

Centro prenotazioni Asp. La UilCom: “Anche l’Ars chiede la clausola sociale a tutela dei lavoratori”

martedì 16 Giugno 2020 - 19:46
Centro prenotazioni Asp. La UilCom: “Anche l’Ars chiede la clausola sociale a tutela dei lavoratori”

"La coop Asso deve rispettare la clausola sociale così come da noi ribadito sin dal principio" commenta il segretario provinciale Uil Com Giuseppe Fazzi

Nuova seduta della Commissione Ars sanità per affrontare le problematiche connesse all’affidamento servizio CUP Messina con particolare riferimento alla Clausola Sociale. All’incontro hanno partecipato la deputazione regionale della VI Commissione, la Stazione appaltante, Committente Capo Fila Policlinico, la società uscente Radio Call Service, la cooperativa sociale subentrante ASSO, Ispettorato del Lavoro, il Centro Territoriale per l’Impiego, la UILCOMUIL Provinciale Messina e Regionale. Assenti le due organizzazioni sindacali FISTEL-CISL e SLC-CGIL nonostante la convocazione ufficiale. E’ stato attivato  un tavolo di confronto presso il Centro Territoriale per l’ impiego di Messina, unico organo deputato alla corretta attivazione della clausola sociale, per  traghettare come da normativa i lavoratori impegnati del CUP Messina, dall’attuale Società RCS alla nuova cooperativa sociale, ASSO, nel rispetto dei diritti acquisiti.

La Commissione VI ha ribadito che devono essere rispettate le leggi ed i diritti dei lavoratori, come la UILCOM-UIL ha sempre segnalato dall’inizio di questa confusa vicenda. Il Responsabile del Centro per l’impiego di Messina ha chiarito che nel rispetto della Clausola Sociale gli eventuali accordi sottoscritti da Asso con le altre organizzazioni sindacali sono nulli, tanto più se portano a dimissioni ed un abbassamento del salario, cosi come nulli sono i pre-contratti richiesti da ASSO.

La Uil Com, attraverso il segretario provinciale Giuseppe Fazzi sollecita la società subentrante, ASSO, a revocare tutte le iniziative già intraprese nel rispetto delle indicazioni emerse. Il sindacato sottolinea come il Policlinico (come stazione appaltante) dovrebbe attendere la convocazione del Centro per l’impiego prima di affidare il servizio.

L’unica procedura legittima- conclude Fazzi- è quella del rispetto Clausola Sociale, che verrà attivata al Centro per l’impiego, cosa che UILCOM ha già fatto, su indicazioni della Commissione e del Centro per l’impiego, a conclusione dell’incontro all’Ars. L’auspicio è di trovare una piena condivisione nell’accompagnare questa esperienza nel rispetto delle norme di legge e dei diritti dei lavoratori

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x