Ciclismo, Vincenzo Nibali abbandona il Tour de France - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ciclismo, Vincenzo Nibali abbandona il Tour de France

Simone Milioti

Ciclismo, Vincenzo Nibali abbandona il Tour de France

lunedì 12 Luglio 2021 - 15:00

Lo squalo dello Stretto lascia la Grande Boucle, non partirà domani per la 16ª tappa. Per Nibali adesso l’appuntamento a cinque cerchi a Tokyo2020

Il 2021 di Vincenzo Nibali fino a qui è stato avaro di soddisfazioni. Infortunio prima del Giro che non lo ha mai visto competitivo; poi la presenza al Tour, più che altro per prepararsi al meglio alle Olimpiadi di Tokyo.

Come anticipato arriva il ritiro dalla corsa francese, senza aver ottenuto neanche una vittoria di tappa. Nell’immediato futuro le Olimpiadi dove Nibali convocato sarà sicuramente di supporto, ma a differenza delle altre presenza in Nazionale non è detto che sarà lui il capitano della spedizione azzurra.

Il Tour di Nibali

Lo squalo dello Stretto, alla sua nona partecipazione al Tour de France, abbandona la corsa al secondo giorno di riposo, domani infatti non prenderà il via alla 16ª tappa.

Il bilancio per Vincenzo Nibali in questo Tour lo vede chiudere con zero tappe vinte e un undicesimo posto come miglior piazzamento nella quindicesima frazione della corsa, quella di domenica 11 luglio, migliorando il 13° della prima settimana arrivato nella settima tappa.

La classifica generale lo vede sprofondato a oltre un’ora dalla maglia gialla di Tadej Pogacar, quando solo settimana scorsa Nibali era riuscito a illudere i propri tifosi salendo al sesto posto della generale a poco più di quattro minuti dal primato, sfruttando per l’appunto la fuga e il piazzamento della settima frazione.

Preparazione per l’Olimpiade

Ritiro concordato con la sua squadra, la Trek Segafredo, che permetterà a Nibali di staccare da una competizione comunque sfiancante come il Tour ma che, a detta del siciliano, è stato un buon test: “Penso che sia stata una buona giornata – dice riferendosi alla tappa pirenaica di domenica –, abbiamo corso in modo aggressivo come ha fatto la squadra sin dall’inizio. Sicuramente un buon ultimo test per lasciare la gara“.

Poco più di due settimane all’appuntamento con la corsa in linea del 24 luglio. Nibali ha fatto notare come il suo Tour di quest’anno ricalchi la preparazione del 2016, quando corse sempre in Francia e poi si presentò in grande forma a Rio. Sfortunatamente cadde quando si trovava in testa insieme ad altri due corridori ed era sicuro di ottenere almeno il bronzo.

“Ho corso un Tour diverso rispetto alla mia esperienza passata, – dice Nibali lasciando la corsa francese – ma simile al 2016 prima di Rio. Il Tour è una spinta per tutti; puoi confrontarti con i migliori al mondo. Penso che sia stato il modo perfetto per raggiungere la massima forma per Tokyo”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007