Circuito del Mito: gli appuntamenti del 3 settembre - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Circuito del Mito: gli appuntamenti del 3 settembre

francesco musolino

Circuito del Mito: gli appuntamenti del 3 settembre

venerdì 02 Settembre 2011 - 10:35

A Marsala (Tp) va in scena “Il pop e storie maledette”, a Saponara (Me) lo spettacolo “Sicilia Idol”, e a Sciacca (Ag) è in programma l’ultima replica di “Atmosfere di Sicilia”.

Proseguono gli appuntamenti previsti nell’ambito del Circuito del Mito, la manifestazione organizzata dall’Assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo sotto la direzione artistica di Giancarlo Zanetti. Centosettanta produzioni per 600 serate da luglio ad ottobre in luoghi suggestivi dell’isola: dai fari alle piazze storiche, ai castelli. E ancora: aree archeologiche, antichi mulini, cantine borboniche e chiese. Questi gli spettacoli in programma per sabato 3 settembre, secondo quanto comunicato dalla direzione artistica:

PROVINCIA DI PALERMO

A Casteldaccia, in Piazza Orlando, alle 21, è in programma Wilde Inside. Lo spettacolo con le coreografie di Daniela Campione e l’organizzazione Suaré Antonio Bruno, è un’alchimia perfetta tra danzatori ed attori, accompagnati da musiche di Chopin, Mendelsson, Ravel, Strauss, Verdi. I ballerini eseguono le loro coreografie mentre gli attori recitano brani tratti dalle opere più famose di Oscar Wilde. Il tutto supportato da video proiezioni surreali ed ipnotiche.

PROVINCIA DI MESSINA

A Montagnareale, in Piazza Indipendenza, con inizio alle 21,30, va in scena la terza replica di Ricordo del futuro. Spettacolo, prodotto da JG Angels, che si articola fra parole e poesia. Sul palco dodici elementi musicali con archi, pianoforte, chitarre, fiati e voci. Altri tre gli spettacoli in programma: Pollina il 5 settembre, Aci Sant’Antonio il 6 settembre e Vittoria il 7 settembre. A Saponara, invece, è in programma a cura dell’Accademia "Palladium” lo spettacolo Sicilia Idol. Durante il concerto, che si svolgerà in Piazza Matrice, alle 21.30, si esibiranno nove giovani emergenti artisti siciliani, reduci dalle trasmissioni televisive di Rai uno e Canale 5 con i programmi di “Ti Lascio una Canzone” presentata da Antonella Clerici ed “Io Canto” presentata da Jerry Scotti. Sul palco: Giuseppe Leto, Giulia Genova, Giovanni La Corte, Chiara Rizzo, Linda Napoli, Alessia Vella, Silvia Messina, Maria Chiara Messina e Davide Puleri. I giovani protagonisti eseguiranno alcuni tra i più noti successi musicali del panorama nazionale ed internazionale.

PROVINCIA DI CATANIA

A Castel di Iudica è previsto in Piazza Kennedy, con inizio alle 21, il cabaret di Rocco Barbaro, volto noto di Zelig, brillante autore ed interprete. Barbaro con lo spettacolo Menefotto racconta in tono ironico la sua esperienza di emigrante calabrese alle prese con la stressante realtà milanese. Il suo umorismo ricorda quello di altri attori dell'area milanese che hanno fatto scuola come Dario Fo, Giorgio Gaber o Paolo Rossi, comici della parola più che del gesto, ricavando il proprio successo dall'interpretazione, in diversi stili, di ciò che avviene nella società. L’artista ha preso parte ai più importanti programmi televisivi di satira e non: Pippo Chennedy Show – Rai 2; Maurizio Costanzo Show – Canale 5; Superconvenscion – Rai 2; Convenscion a colori – Rai 2; Bulldozer – Rai 2; Zelig – Canale 5; Colorado Cafè – Italia 1; Cuork – La 7. Ad Aci Bonaccorsi, il Palazzo Recupero Cutore, ospiterà il concerto di ottoni dell’ensemble Jonica Brass (h 21). L’unicità di questo evento sta nella natura del gruppo: un Decimino di ottoni, unico in Sicilia per caratteristiche strumentali e sonorità. L’organico è così composto: quattro trombe, due corni, tre tromboni, un euphonium, basso tuba e percussioni. Il repertorio spazia dal ’700 ai nostri giorni avvalendosi anche di arrangiamenti esclusivi per la formazione. In repertorio, tra gli altri, brani della Carmen di Bizet e Libertango di Astor Piazzolla. Il tour farà tappa anche a Letojanni, in provincia di Messina, il 4 settembre (Piazza Durante – h 21) e a Pedara, provincia di Catania, il 6 settembre (Piazza Don Diego – h 21).

PROVINCIA DI AGRIGENTO

A Sciacca, in Piazza La Rosa Contrada Perriera, alle 21, è previsto l’ultima replica dello spettacolo Atmosfere di Sicilia. Una rappresentazione, che con scene teatrali (recitate) miste a canti e balli di forte effetto scenico, riproduce fedelmente gli antichissimi e spettacolari riti religiosi: il lavoro dei campi, la vita dei pescatori, o ancora scene di vita quotidiana come le feste dei paesini e gli incontri ed i litigi d’amore. Si tratta di un importante momento rievocativo della vita nell’”800” siciliano, passato attraverso un vissuto culturale che fa perno sulle tradizioni popolari. Durante lo spettacolo attori e orchestrali portano sul palco “attrezzi” tipici e strumenti insoliti come l'allegro friscalettu o il tipico marranzanu o la quartara di coccio ricavata da un oggetto di uso quotidiano che, con un semplice soffio, assume di volta in volta le funzioni di appoggio del ritmo. Tra le danze predomina incontrastata la tarantella, il più famoso e festoso ballo siciliano. Tipiche e molto gradevoli anche la polka, la mazurka, ù chiovu, à contradanza o i balli che risentono della dominazione araba in Sicilia, particolarmente ritmati e a tratti anche violenti.

PROVINCIA DI TRAPANI

Da non perdere è anche lo spettacolo Il Pop e le storie maledette in programma in Piazza della Repubblica a Marsala. Inizio alle 21. Si tratta di un viaggio musicale tra i brani più noti delle icone del pop che hanno in comune una vita tormentata alle spalle, segnata da avventurosi vagabondaggi e dipendenze da droghe o morti violente. Tra questi Michael Jackson, Jim Morrison, Jimi Hendrix, Jhon Lennon, Robert Plant dei Zeppelin e tanti altri. Voce sul palco: Peppe Lakommare. Le repliche dello spettacolo sono in programma ad Acireale il 4 settembre, a Milo il 5 settembre, a Letojanni il 6 settembre e a Gela il 7 settembre. A Valderice salirà sul palco del Teatro San Barnaba, h 21, l’Orchestra della Primavera Araba. Diretta dal maestro Nour Eddine è composta da nove elementi che rappresentano i paesi arabi, dal Marocco alla Siria. Il concerto sostituisce lo spettacolo Tambours Burundi annullato per i problemi politico sociali che sta vivendo il Paese in questo periodo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x