Assistenza studenti disabili: bando sospeso e richiesta di parere all'Anac - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Assistenza studenti disabili: bando sospeso e richiesta di parere all’Anac

R.Br

Assistenza studenti disabili: bando sospeso e richiesta di parere all’Anac

R.Br |
giovedì 04 Gennaio 2018 - 09:44

Il Commissario straordinario della Città Metropolitana, dopo l'incontro di ieri, ha trasmesso richiesta di parere all' Autorità Nazionale anti corruzione ed ha sospeso nel frattempo il bando che sarebbe scaduto domani.

Ha prevalso la linea dei Fratelli d’Italia e le perplessità portate avanti dai deputati Catalfamo ed Amata che avevano fatte proprie le istanze delle famiglie degli studenti con disabilità (leggi articolo in homepage).

Il Commissario straordinario Francesco Calanna ha infatti disposto la sospensione della procedura di gara relativa all'appalto del servizio di assistenza all'autonomia e comunicazione per gli studenti con gravi disabilità che frequentano, nell'anno scolastico 2017/2018, gli istituti superiori del territorio metropolitano.

La decisione è scaturita in seguito alla richiesta che Palazzo dei Leoni ha inoltrato all'Autorità Nazionale Anti Corruzione per un parere sulla procedura adottata, in considerazione dei rilievi di natura tecnico-giuridica esposti da parte di diversi soggetti. A spingere per la richiesta di un parere dell’Anac erano stati i deputati ed il coordinatore provinciale di Fd’I Giuseppe Sottile, evidenziando una serie di perplessità ma soprattutto invitando ad apportare alcune modifiche al bando, che sarebbe scaduto domani.

Ieri si è svolto ieri un tavolo di confronto cui hanno preso parte i deputati Elvira Amata e Antonio Catalfamo, il coordinatore provinciale di Fd’I Giuseppe Sottile, le organizzazioni sindacali CGIL, NIDIL, CISL, FIADEL-CSA, le associazioni di categoria ACA Sicilia, ANACA, ENS, UIC, CIASS-AAPL, Associazione “Nati per la Vita”, Associazione “Il Volo”, Associazione “La Linea Curva Onlus”, oltre a diversi familiari dei disabili.

Nel corso dell’incontro sono emerse le posizioni divergenti tra la Cgil e Fratelli d’Italia. Il sindacato ha ribadito la richiesta di conferma del bando contestando le posizioni dei deputati.

Adesso si attende la decisione dell’Anac in merito.

Nelle more, l'erogazione proseguirà secondo le intese definite con gli Istituti d'istruzione secondaria.

R.Br.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007