1 milione e mezzo di spese straordinarie e 72 milioni di crediti non riscossi. L’Amam deve cambiare marcia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

1 milione e mezzo di spese straordinarie e 72 milioni di crediti non riscossi. L’Amam deve cambiare marcia

Ma. Ip.

1 milione e mezzo di spese straordinarie e 72 milioni di crediti non riscossi. L’Amam deve cambiare marcia

Ma. Ip. |
lunedì 18 Gennaio 2016 - 14:28
1 milione e mezzo di spese straordinarie e 72 milioni di crediti non riscossi. L’Amam deve cambiare marcia

Da ottobre ad oggi, quando è iniziata l’emergenza idrica, si sono accumulate spese impreviste che aumentano quotidianamente per le fatture relative al pagamento dell’acqua dell’Alcantara. Emerge anche l’enorme dato dei crediti non riscossi

500mila euro per il bypass di Fiumefreddo, 200mila euro per i lavori a Forza d’Agrò, circa 750mila euro da pagare a Siciliacque per la fornitura dell’Alcantara dal 1. dicembre ad oggi. Un totale di circa 1 milione e mezzo di spese straordinarie, destinato ad aumentare ancora, che rischia di mettere in difficoltà uno dei pochissimi enti pubblici coi bilanci in attivo, dai 400 ai 500mila euro annui.

Se n’è discusso stamani nel corso di una seduta della I commissione consiliare, alla quale ha partecipato il direttore generale dell’Amam, Luigi La Rosa. Oltre alle spese straordinarie, sono emersi altri dati preoccupanti. Enorme quello relativo alle morosità: 72 milioni di crediti non riscossi, sia dai privati sia dagli enti pubblici, mentre lo scorso 31 dicembre è scaduto e non è stato rinnovato l’accordo con l’azienda privata esterna che si occupava del recupero; altrettanto rilevante, ma non nuovo, quello relativo alle bollette non pagate che, a fine anno, sono circa il 60 %. Una percentuale che di solito diminuisce nel corso degli anni, proprio grazie al recupero crediti, ma che adesso rischia di restare tale.

In molti si fanno forti del fatto che la chiusura dell’acqua è evento rarissimo, perché bene primario indispensabile. L’idea è quella di ridurre l’erogazione ma anche questo potrebbe non bastare. Ed è proprio per tale motivo che è difficile anche intervenire laddove ci sono contatori condominiali: il rischio è che chi non paga continui a non farlo e a restare impunito.

Sul tema è intervenuto anche il consigliere Giuseppe Santalco che, “al fine di non determinare squilibri finanziari a carico del bilancio Amam e vanificare il contributo che la stessa deve fornire al Piano di Riequilibrio del Comune di Messina”, invita l’amministrazione comunale e l’Amam “a chiedere una convocazione urgente di un tavolo tecnico-politico con Siciliacque e l'Assessorato Regionale competente per concedere al Comune di Messina un contributo straordinario volto ad assorbire i maggiori costi che l'Amam è stata costretta ad affrontare a seguito della nota crisi idrica che ancora perdura”.

Ed a proposito del rischio di una nuova crisi idrica, La Rosa ha confermato che tra oggi e domani arriverà l’ok da parte del Genio Civile ai lavori a Forza d’Agrò che, a questo punto, potrebbero iniziare mercoledì con l’apertura della pista necessaria a raggiungere i luoghi d’intervento.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

22 commenti

  1. Il TRENTA PER CENTO dei messinesi che non paga la TARI, a spazzatura, il SESSANTA PER CENTO chi biviu a sbafu nel 2015, SETTANTADUE MILIONI di acqua non pagata nel passato, sono €298 a messinese, e questa gente ha avuto il barbaro coraggio di protestare durante la crisi idrica. Il prorettore LIMOSANI parla di modificarne la struttura antropologica, u ciriveddu ciama a canciari.

    0
    0
  2. Il TRENTA PER CENTO dei messinesi che non paga la TARI, a spazzatura, il SESSANTA PER CENTO chi biviu a sbafu nel 2015, SETTANTADUE MILIONI di acqua non pagata nel passato, sono €298 a messinese, e questa gente ha avuto il barbaro coraggio di protestare durante la crisi idrica. Il prorettore LIMOSANI parla di modificarne la struttura antropologica, u ciriveddu ciama a canciari.

    0
    0
  3. Siamo alle solite ma non si sa da anni che molti non pagano acqua spazzatura ecc.con il dovuto rispetto, per le classi più sfortunate per le quali si potrebbero applicare tariffe agevolate!, per il resto cosa si fa per eliminare questa piaga, che va a danno dei soliti fessi che pagano sempre tutto?piuttosto quanto ci vuole per intervenire a forza d’Agrò? Che il tempo stringe oltre a essere perturbato? Ancora si aspetta l’ok del genio civile? Ma non era un lavoro urgente da fare? Mah

    0
    0
  4. Siamo alle solite ma non si sa da anni che molti non pagano acqua spazzatura ecc.con il dovuto rispetto, per le classi più sfortunate per le quali si potrebbero applicare tariffe agevolate!, per il resto cosa si fa per eliminare questa piaga, che va a danno dei soliti fessi che pagano sempre tutto?piuttosto quanto ci vuole per intervenire a forza d’Agrò? Che il tempo stringe oltre a essere perturbato? Ancora si aspetta l’ok del genio civile? Ma non era un lavoro urgente da fare? Mah

    0
    0
  5. SIGNOR MARIEDIT HO RISPETTO DI LEI, ANCHE SE NON LA CONOSCO COME MESSINE “ANZIANO” DI SANI PRINCIPI ONESTI. CHI VUOL IL SUO MAL PIANGA SE STESSO. MANCATO RECUPERO E’ L’INCAPACITA’ DI RISCOSSIONE DELL’AMAM ART. 2948 CC PRESCRIZIONE. ACQUA,LUCE,GAS,TELEFONO,MULTE AUTO,ICI,IMU,TASI QUOTE CONDOMINO ORD.AFFITTI,POLIZZE ANNI 5. CANONE TV,BANCA,QUOTE CONDOMINIALI STR.DONAZIONI,TARI,CREDITI TRIBUTARI,POLIZZE VITA ANNI 10, CAMBIALI 3. LA CAROGNATA DI MONTI HA ISTITUITO L’IMU HA DI FATTO “GRAZIATO” I MOROSI DELL’ICI CAROGNATA IMMENSA VEDE LA COLPA E’DELL’AMAM DOPO ANNI 5 PRESCRIZIONE ANNI 5. RICORDO I RICORSI DEI MESSINESI NEL 2002 OPPOSIZIONE DELL’AV…STUDIO SANMARTINO TUTTI SONO IN STUDIO. CIRCA € 10 MILIONI PRESCRITTE ART. 2948 POVERA CITTA’

    0
    0
  6. SIGNOR MARIEDIT HO RISPETTO DI LEI, ANCHE SE NON LA CONOSCO COME MESSINE “ANZIANO” DI SANI PRINCIPI ONESTI. CHI VUOL IL SUO MAL PIANGA SE STESSO. MANCATO RECUPERO E’ L’INCAPACITA’ DI RISCOSSIONE DELL’AMAM ART. 2948 CC PRESCRIZIONE. ACQUA,LUCE,GAS,TELEFONO,MULTE AUTO,ICI,IMU,TASI QUOTE CONDOMINO ORD.AFFITTI,POLIZZE ANNI 5. CANONE TV,BANCA,QUOTE CONDOMINIALI STR.DONAZIONI,TARI,CREDITI TRIBUTARI,POLIZZE VITA ANNI 10, CAMBIALI 3. LA CAROGNATA DI MONTI HA ISTITUITO L’IMU HA DI FATTO “GRAZIATO” I MOROSI DELL’ICI CAROGNATA IMMENSA VEDE LA COLPA E’DELL’AMAM DOPO ANNI 5 PRESCRIZIONE ANNI 5. RICORDO I RICORSI DEI MESSINESI NEL 2002 OPPOSIZIONE DELL’AV…STUDIO SANMARTINO TUTTI SONO IN STUDIO. CIRCA € 10 MILIONI PRESCRITTE ART. 2948 POVERA CITTA’

    0
    0
  7. ORAMI LONTANO DA MESSINA MI PARE CHE IN PASSATO UNA DITTA DI PALERMO INCARICATA DI RISCOSSIONE BOLLETTE HA LITIGATO PORTANDOSI TUTTI I TABULATI FACENDO DECADERE LA RISCOSSIONE. CHI DOVEVA PAGARE QUANDO LA LEGGE DAVA LORO RAGIONE? QUANDO UN PRESIDENTE DELL’AMAM SBRAIDATA DAVANTI ALLE TELECAMERE TV PRIVATE DICENDO: HANNO USUFRUITO E DEVONO PAGARE. MA CHI? BOLLETTE SCADUTE DA ANNI 6? SIG. MARIEDIT HA MAI TROVATO UN “SAMARITANO A MISSINA?” CONOSCENDO L’ART. 2948 OPPOSIZIONE BOLLETTE E’ LEGALE. ORA MI INSULTERANNO CHI SE NE FREGA. IL SINDACO PISAPIA HA PROVOCATO 700.000 RICORSI I MILANESI HANNO VINTO TERMINI DI NOTIFICA DA 60 A 90 GG. L’ITALIANO E’ QUELLO CHE E’, VUOLE SOLO L’OCCASIONE. 2002 MESSINA OPPOSIZIONE IN MASSA DALL’AV…. TUTTO LECITO

    0
    0
  8. ORAMI LONTANO DA MESSINA MI PARE CHE IN PASSATO UNA DITTA DI PALERMO INCARICATA DI RISCOSSIONE BOLLETTE HA LITIGATO PORTANDOSI TUTTI I TABULATI FACENDO DECADERE LA RISCOSSIONE. CHI DOVEVA PAGARE QUANDO LA LEGGE DAVA LORO RAGIONE? QUANDO UN PRESIDENTE DELL’AMAM SBRAIDATA DAVANTI ALLE TELECAMERE TV PRIVATE DICENDO: HANNO USUFRUITO E DEVONO PAGARE. MA CHI? BOLLETTE SCADUTE DA ANNI 6? SIG. MARIEDIT HA MAI TROVATO UN “SAMARITANO A MISSINA?” CONOSCENDO L’ART. 2948 OPPOSIZIONE BOLLETTE E’ LEGALE. ORA MI INSULTERANNO CHI SE NE FREGA. IL SINDACO PISAPIA HA PROVOCATO 700.000 RICORSI I MILANESI HANNO VINTO TERMINI DI NOTIFICA DA 60 A 90 GG. L’ITALIANO E’ QUELLO CHE E’, VUOLE SOLO L’OCCASIONE. 2002 MESSINA OPPOSIZIONE IN MASSA DALL’AV…. TUTTO LECITO

    0
    0
  9. è vergognoso, ritengo che solo a Messina i pagamenti non sono uguali x tutti, x tutto questo dobbiamo ringraziare i vertici dell’AMAM che il nostro Sindaco continua a mantenere al loro posto, ci vorrebbe una persona di legge che mettesse le cose a posto, è bello guadagnare lauti stipendi a spese di una collettività che stenta ad arrivare a fine mese,
    grazie Sindaco

    0
    0
  10. è vergognoso, ritengo che solo a Messina i pagamenti non sono uguali x tutti, x tutto questo dobbiamo ringraziare i vertici dell’AMAM che il nostro Sindaco continua a mantenere al loro posto, ci vorrebbe una persona di legge che mettesse le cose a posto, è bello guadagnare lauti stipendi a spese di una collettività che stenta ad arrivare a fine mese,
    grazie Sindaco

    0
    0
  11. L’Acqua è giusta pagarla .L’ingegnere ora si ricorda che le case dell’istituto case popolare non pagano l’acqua da anni ,vorrei sapere prima di questo evento cosa faceva dormiva ?
    Giusto che i morosi pagano il consumo di acqua anche a rate ,l’importante è saldare il conto.

    0
    0
  12. L’Acqua è giusta pagarla .L’ingegnere ora si ricorda che le case dell’istituto case popolare non pagano l’acqua da anni ,vorrei sapere prima di questo evento cosa faceva dormiva ?
    Giusto che i morosi pagano il consumo di acqua anche a rate ,l’importante è saldare il conto.

    0
    0
  13. Per me non va nascosta la volontà politica ,di non trovare soluzioni.
    Costringere una percentuale tanto alta di messinesi a pagare significa perdere le elezioni.
    Guardiamocci dritto negli occhi e diciamoci che è mancata la volontà in primis e non certo negli ultimi tre anni.
    Vedremo se questa volontà adesso esiste o meno, ma per questo occorre lasciare lavorate la giunta che come detto mille volte lotta anche contro una grossa fetta di cittadinanza che non paga sporca e non rispetta le regole.
    Le stesse regole che i partiti criticoni di oggi gli hanno insegnato a disprezzare in decenni.

    Salvatore

    0
    0
  14. Per me non va nascosta la volontà politica ,di non trovare soluzioni.
    Costringere una percentuale tanto alta di messinesi a pagare significa perdere le elezioni.
    Guardiamocci dritto negli occhi e diciamoci che è mancata la volontà in primis e non certo negli ultimi tre anni.
    Vedremo se questa volontà adesso esiste o meno, ma per questo occorre lasciare lavorate la giunta che come detto mille volte lotta anche contro una grossa fetta di cittadinanza che non paga sporca e non rispetta le regole.
    Le stesse regole che i partiti criticoni di oggi gli hanno insegnato a disprezzare in decenni.

    Salvatore

    0
    0
  15. mai sentito parlare di danno erariale alle casse comunli, danno di immagine x il Comune della città, in un’azienda privata i vertici AMAM non avrebbero potuto fare questi danni

    0
    0
  16. mai sentito parlare di danno erariale alle casse comunli, danno di immagine x il Comune della città, in un’azienda privata i vertici AMAM non avrebbero potuto fare questi danni

    0
    0
  17. AMAM spieghi il motivo di annullamento della gara d’appalto per la riscossione

    0
    0
  18. AMAM spieghi il motivo di annullamento della gara d’appalto per la riscossione

    0
    0
  19. NEL 1980 HO LASCIATO, SENZA RANCORE, MESSINA CHE HA INFANGATO IL RICORDO DELLA POLIS GRECA (SCUSATE SE SBAGLIO IL GRECO ANTICO), DORICA DI NOME MESSENA. VADO INN UN COMUNE DEL SUD OVEST MILANO. AL MOMENTO DELLA CARTA DI IDENTITA’ LE IMPIEGATE MILANESI D’ORIGINE, SI SONO MESSE A RIDERE CON ESPRESSIONI MILANESE HANNO COMMENTATO. CAPIVO IL DIALETTO MILANESE, HO CHIESTO IL MOTIVO E RISOLINI. LA RAGAZZA MI HA DETTO NON RIDIAMO DI LEI, RISPONDO HO CAPITO, GUARDI LEI VIENE DA UNA CITTA’ CHE CONOSCIAMO BENE E’ LA PIU’ DISASTRATA INCAPACE DI RECUPERO DI EVASIONE E RISCOSSIONE E TRIBUTI. E’ UNA DELLE PIU’ SCARSE. SIAMO NEL 2016 QUESTO E’ LO SPECCHIO DELLE VERITA’. E MI VENGONO A PARLARE DI RISCOSSIONI TARI TASI IMU ICI. CIAPPANE’ EN C……………L

    0
    0
  20. NEL 1980 HO LASCIATO, SENZA RANCORE, MESSINA CHE HA INFANGATO IL RICORDO DELLA POLIS GRECA (SCUSATE SE SBAGLIO IL GRECO ANTICO), DORICA DI NOME MESSENA. VADO INN UN COMUNE DEL SUD OVEST MILANO. AL MOMENTO DELLA CARTA DI IDENTITA’ LE IMPIEGATE MILANESI D’ORIGINE, SI SONO MESSE A RIDERE CON ESPRESSIONI MILANESE HANNO COMMENTATO. CAPIVO IL DIALETTO MILANESE, HO CHIESTO IL MOTIVO E RISOLINI. LA RAGAZZA MI HA DETTO NON RIDIAMO DI LEI, RISPONDO HO CAPITO, GUARDI LEI VIENE DA UNA CITTA’ CHE CONOSCIAMO BENE E’ LA PIU’ DISASTRATA INCAPACE DI RECUPERO DI EVASIONE E RISCOSSIONE E TRIBUTI. E’ UNA DELLE PIU’ SCARSE. SIAMO NEL 2016 QUESTO E’ LO SPECCHIO DELLE VERITA’. E MI VENGONO A PARLARE DI RISCOSSIONI TARI TASI IMU ICI. CIAPPANE’ EN C……………L

    0
    0
  21. SE NON SBAGLIO NEL 2014 O 2015 L’AMAM, SE NON SBAGLIO, LEGGENDO QUI AL NORD, UN INTERVENTO, O IN UNA TELEVISIONE PRIVATA CHE ASCOLTO TRAMITE IL COMPUTER, HA DICHIARATO CHE TUTTE LE BOLLETTE OLTRE I 5 ANNI SONO CADUTI IN PRESCRIZIONE. ALL’INIZIO DEL 2016 C’E’ ANCORA QUESTO ARTICOLO MI PARE UNA GRANDE FESSERIA. CUI PRODEST? QUESTA CACIARA? BASTA E’ FINITA. ABBIATE IL CORAGGIO DI DIRE ABBIAMO SBAGLIATO ABBIAMO ELUSO O NEGLIGENTE IL NOSTRO MANDATO DI AMMINISTRATORI DELEGATI AD UN ENTE NON NOSTRO. SILENZIO ORA SI VA AVANTI. CHI HA AVUTO AVUTO CHI HA DATO HA DATO DICEVA UNA CANZONE NAPOLETANA IL PASSATO E’ PASSATO NON CI PENSIAMO. MA I 72 MILIONI CHI LI PAGA? CERTO NON I MESSINESI CHE CON MEZZI COERCITIVI DOVEVANO ESSERE OBBLIGATI A PAGARE

    0
    0
  22. SE NON SBAGLIO NEL 2014 O 2015 L’AMAM, SE NON SBAGLIO, LEGGENDO QUI AL NORD, UN INTERVENTO, O IN UNA TELEVISIONE PRIVATA CHE ASCOLTO TRAMITE IL COMPUTER, HA DICHIARATO CHE TUTTE LE BOLLETTE OLTRE I 5 ANNI SONO CADUTI IN PRESCRIZIONE. ALL’INIZIO DEL 2016 C’E’ ANCORA QUESTO ARTICOLO MI PARE UNA GRANDE FESSERIA. CUI PRODEST? QUESTA CACIARA? BASTA E’ FINITA. ABBIATE IL CORAGGIO DI DIRE ABBIAMO SBAGLIATO ABBIAMO ELUSO O NEGLIGENTE IL NOSTRO MANDATO DI AMMINISTRATORI DELEGATI AD UN ENTE NON NOSTRO. SILENZIO ORA SI VA AVANTI. CHI HA AVUTO AVUTO CHI HA DATO HA DATO DICEVA UNA CANZONE NAPOLETANA IL PASSATO E’ PASSATO NON CI PENSIAMO. MA I 72 MILIONI CHI LI PAGA? CERTO NON I MESSINESI CHE CON MEZZI COERCITIVI DOVEVANO ESSERE OBBLIGATI A PAGARE

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007