Assemblea dei lavoratori siciliani nella sede della CSP UIL - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Assemblea dei lavoratori siciliani nella sede della CSP UIL

Assemblea dei lavoratori siciliani nella sede della CSP UIL

mercoledì 22 Giugno 2011 - 09:30
Assemblea dei lavoratori siciliani nella sede della CSP UIL

Sono arrivati da tutta la Sicilia i lavoratori esattoriali che ieri mattina hanno affollato la sala conferenze della CSP UIL Messina per una partecipata assemblea presieduta dal segretario generale CSP UIL Messina Costantino Amato e dal segretario regionale UILCA Comparto Esattoriale, Enrico Pellegrino.
Una consuetudine per i lavoratori del comparto che ogni due mesi si incontrano in una provincia diversa per fare il punto sulle criticità di un settore fortemente esposto e poco tutelato.
“Si tratta – ha spiegato il segretario regionale UILCA, Comparto esattoriale, Pellegrino – di un comparto caratterizzato da gravi problematiche, che vanno dalla carenza di personale, 840 lavoratori per 9 ambiti territoriali con una mole di lavoro impressionante, alla mancanza di sicurezza sul posto di lavoro, sino ad una scarsa tutela dei diritti dei lavoratori.”
“Apparteniamo – prosegue Pellegrino – ad una categoria che da sola rappresenta la terza industria siciliana. Eppure godiamo di scarsissima considerazione da parte del Governo Regionale. Siamo oberati di lavoro e costantemente esposti al pubblico che ci identifica come la madre di tutti i mali, ignorando che gli operatori di sportello sono solo l’ultimo anello della catena, l’anello più debole, che opera ormai da mesi senza alcuna garanzia e tutela, con grande senso di responsabilità e spirito di sacrificio. Il passaggio alla gestione regionale, con la compartecipazione dell’Agenzia delle Entrate, infatti non ha comportato alcun miglioramento, anzi, da mesi tentiamo di confrontarci con l’assessore Armao ma ancora non abbiamo ricevuto alcuna convocazione”.
E se a livello regionale il quadro è complesso a livello provinciale le cose non stanno meglio.
“In tutta la provincia di Messina – spiega il segretario provinciale UILCA Comparto Esattoriale, Orazio Gemelli – sono impegnati meno di un centinaio di lavoratori. Per una provincia che è la terza realtà siciliana. Non solo da quasi un anno aspettiamo la nomina di un direttore provinciale. Carica attualmente ricoperta dal direttore di Catania. Un assurdo per un’area sulla quale insistono 120 comuni densamente popolati”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007