L'Università apre le porte ai diplomandi. Si parte con gli studenti del Maurolico - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

L’Università apre le porte ai diplomandi. Si parte con gli studenti del Maurolico

L’Università apre le porte ai diplomandi. Si parte con gli studenti del Maurolico

venerdì 12 Febbraio 2016 - 17:11
L’Università apre le porte ai diplomandi. Si parte con gli studenti del Maurolico

Ogni allievo potrà, tramite un app per smartphone, identificare le proprie aree di interesse ed i relativi profili professionali correlandoli ad un percorso di studio; saranno attivati un servizio di consulenza, finalizzato a supportare gli studenti nella valutazione delle esperienze e delle alternative, e un percorso formativo “intensivo” che prevede un ciclo di lezioni frontali, con il supporto di tutor specializzati per le esercitazioni pratiche di ciascun insegnamento

È stato siglato stamane, in Aula Magna, un protocollo di intesa tra l’Università degli Studi di Messina e il Liceo “Maurolico”. Alla presenza di tanti giovani, il preside, prof. Saro Abate, e il presidente del Centro Orientamento e Placement d’Ateneo, prof. Dario Caroniti, insieme ad altri docenti di Unime e del Liceo, hanno esposto le iniziative finalizzate al potenziamento della conoscenza e alla preparazione ai test di accesso ai Corsi di Laurea a numero programmato.

“L’iniziativa – ha spiegato Caroniti – è volta ad attivare un rapporto virtuso tra Unime e gli studenti dei licei, aiutandoli a potenziare le conoscenze in campi specifici e operando azioni di orientamento indirizzate ad illustrare loro il ventaglio delle prospettive culturali e occupazionali. Se non si dispone di chiari riferimenti sul profilo professionale e sui corsi di studio, insieme a un’adeguata consapevolezza delle proprie risorse, dei propri interessi e delle proprie competenze, è più probabile andare incontro a ritardi negli studi o ad un vero e proprio abbandono. L’intesa – ha concluso il presidente del COP Unime – è da oggi attiva con l’Istituto Maurolico di Messina e con il Liceo Vinci di Reggio Calabria, ma durante gli incontri verranno ospitati anche studenti provenienti anche da altri istituti messinesi e contiamo di attivare presto nuove convenzioni”.
“Quello di oggi è un atto importante che va incontro ai nostri ragazzi – ha commentato il preside Abate – una risposta che le istituzioni pubbliche vogliono offrire anche alle messinesi sennò costrette a impegnarsi economicamente in questa opera formativa, attraverso i privati”.

Le azioni, oggetto della convenzione, prevedono la sperimentazione di percorsi di orientamento innovativi volti a favorire lo sviluppo delle competenze orientative e trasversali degli studenti e l’implementazione di azioni che sostengano e favoriscano il processo di scelta. Nel dettaglio, ogni allievo potrà, tramite un app per smartphone, identificare le proprie aree di interesse ed i relativi profili professionali correlandoli ad un percorso di studio; saranno attivati un servizio di consulenza, finalizzato a supportare gli studenti nella valutazione delle esperienze e delle alternative, e un percorso formativo “intensivo” che prevede un ciclo di lezioni frontali, con il supporto di tutor specializzati per le esercitazioni pratiche di ciascun insegnamento. Verranno organizzate, inoltre, visite presso i Dipartimenti universitari, simulazioni di test di accesso ai corsi di laurea e un campus estivo, per alternare i momenti ludico-ricreativi alle attività didattiche.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x