Coronavirus. Giovanni, cameriere messinese a Verona: "Usiamo la testa" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus. Giovanni, cameriere messinese a Verona: “Usiamo la testa”

.

Coronavirus. Giovanni, cameriere messinese a Verona: “Usiamo la testa”

. |
giovedì 19 Marzo 2020 - 08:00
Coronavirus. Giovanni, cameriere messinese a Verona: “Usiamo la testa”

Un'altra testimonianza di un giovane messinese che ha deciso di non tornare a Messina per fuggire dal nord in questa emergenza Coronavirus

Un’altra testimonianza di un messinese che ha deciso di non tornare a casa in questa emergenza Coronavirus.

«Mi chiamo Giovanni, sono di Messina ma da un anno lavoro a Verona. Dal 28 febbraio sono in ferie, sarei potuto tornare nella mia città. Ma sapevo che tornare significava andare a vivere con mia nonna perché non ho più i genitori. Dunque ho preferito non rischiare per il bene di mia nonna che ha 80 anni e di tutta la città. 

Io sto bene, benissimo. Ma sto a contatto con moltissimi turisti, sono un cameriere, lavoro a piazza Bra, proprio accanto all’Arena di Verona. Semplicemente ho preferito usare la testa e starmene qui, solo, lontano da tutti. Non tutti hanno usato la stessa testa purtroppo.

Spero di poter essere d’esempio, vorrei far capire che usare la testa in certi momenti è molto importante. Non bisogna agire d’impulso anche se subentra la paura. #iorestoacasa. Ma rivolgo il mio messaggio ai messinesi: facciamo tutti un piccolo sacrificio e poi torneremo tutti a riprendere la nostra vita.#andràtuttobene»

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. Marisa Passalacqua 27 Marzo 2020 22:49

    Ciao ti volevo solo dire che anche mia figlia è di Messina e vive e lavora a Verona. Anche lei è rimasta.

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007