Coronavirus Messina. "20 milioni per card per la spesa, esenzione affitti, tasse e bollette" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus Messina. “20 milioni per card per la spesa, esenzione affitti, tasse e bollette”

Redazione

Coronavirus Messina. “20 milioni per card per la spesa, esenzione affitti, tasse e bollette”

sabato 28 Marzo 2020 - 12:28
Coronavirus Messina. “20 milioni per card per la spesa, esenzione affitti, tasse e bollette”

L'annuncio del sindaco Cateno De Luca. Si useranno fondi europei che erano destinati ad altro. E chiede ai 1500 impiegati comunali di dare il proprio contributo

MESSINA – “Abbiamo lavorato tutta la notte per rimodulare i fondi destinabili per la strategia ‘Messina famiglia’, ovvero la nuova priorità: un sostegno concreto a tutti i nuclei in stato di necessità. Non distribuiremo denaro. Aspettavo la disponibilità della Commissione europea a utilizzare i fondi attraverso una modifica dei regolamenti comunitari attraverso procedure veloci e semplificate. Utilizzeremo una somma che varia da 15 a 20 milioni di euro per creare una card per l’acquisto dei beni di prima necessità. La delibera è in preparazione, in modo che entro lunedì ci possa essere il provvedimento. In tale documento sarà inclusa per esempio l’esenzione degli affitti. Dal mese di marzo infatti, non solo occorre sospendere ma rivedere tutta l’impostazione. Circa 2mila inquilini del Comune di Messina saranno esenti dal pagamento del canone d’affitto, fino a quando tale emergenza non sarà terminata. La stessa cosa sarà fatta anche per tutti gli altri servizi municipali: acqua, spazzatura e altri tributi per i quali non ci sarà la sospensione bensì l’esenzione. Rimoduleremo le nostre casse per tale possibilità. Lancio anche un messaggio al tessuto produttivo privato: rimoduliamo una soluzione comune per questa fase”.

A riferirlo è il sindaco di Messina, Cateno De Luca.

“Nel frattempo stiamo andando avanti con la rete del volontariato. Non ci risulta che ci siano famiglie prive di assistenza da parte nostra – continua il primo cittadino – sia materiale che morale. La logica oggi è quella di considerarci una grande famiglia, nessuno escluso. Stiamo lavorando anche su altri fronti, per quella che è una gara di solidarietà dalla quale nessuno può e deve sentirsi escluso. Individueremo altre misure che possano dare sostegno”.

“A tal proposito – conclude il sindaco – ai 1.500 impiegati comunali dico questo: buona parte di voi è a casa e percepite lo stipendio, passatevi la mano sulla coscienza. Stiamo valutando se esistono le condizioni per inserire un contributo di solidarietà da parte degli inquilini del Palazzo, partendo dal Sindaco, dalla Giunta, dai Consiglieri comunali e da tutti gli impiegati. Se per il mese di Marzo e di Aprile rinunciamo a una parte degli emolumenti e li mettiamo a disposizione delle famiglie più bisognose è cosa buona e giusta”.

MessinaFamiglia START! Dobbiamo consideraci e comportarci come una grande famiglia aiutandoci l’uno con l’altro ed evitando azioni di sciacallaggio. Noi siamo già una grande famiglia!AIUTATEMI A DIFFONDERE QUESTO MESSAGGIO DI SPERANZA CON UNA MASSICCIA CONDIVISIONE! STASERA NE PARLEREMO ALLE ORE 18:45 in diretta FB pagina De Luca Sindaco di Messina ed in contemporanea su RTP canali 17, 117, 646 e 868 e su TCF canale 113STATE A CASA E NON USCITE!Attivato il link sul sito del Comune di Messina per compilare il Modulo di censimento Coronavirus:https://comune.messina.it/censimento-coronavirus/PER INFO: 090- 22866Numero verde 800300303Whatsapp 366 9396406Mail: protezionecivile@comune.messina.it

Publiée par De Luca Sindaco di Messina sur Samedi 28 mars 2020

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

4 commenti

  1. FRANCO D'URSO 28 Marzo 2020 12:43

    SEI UN GRAND’UOMO HAI PRESO A CUORE I TUOI CONCITTADINI E SEI MOLTO LONTANO DALLA LOGICA DEI NOSTRI GOVERNANTI CHE, SE NE FREGANO DI TUTTO E DI TUTTI.
    CATENO DE LUCA VAI AVANTI COSI’ E ARRIVERAI MOLTO LONTANO.
    COMPLIMENTI.
    SONO ORGOGLIOSO DI AVERE UN SINDACO DELLA TUA PORTATA.

    10
    7
    1. Si tratta di una misura molto simili al Damaso e criticato reddito di cittadinanza che tanti percepiscono a Messina. Pensato proprio da quei governanti che oggi insultate solo per abitudine.

      2
      1
  2. De Luca, la solidarietà ognuno la fa in silenzio senza spifferarla ai 4 venti, passandone più di una di mano sulla coscienza. Il suo ha il sapore di prelievo forzoso. Una tassa insomma!

    1
    0
  3. È un provvedimento voluto da conte. Come al solito il sindaco arriva prima, perché sa in anticipo le mosse del governo. Iapremu l’occhi.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007