Coronavirus Messina. Emergono nuovi guariti, ora 162. Altri restano "nascosti" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Coronavirus Messina. Emergono nuovi guariti, ora 162. Altri restano “nascosti”

Marco Ipsale

Coronavirus Messina. Emergono nuovi guariti, ora 162. Altri restano “nascosti”

giovedì 30 Aprile 2020 - 07:00

Nell'ultimo bollettino regionale risultano solo 26 guariti tra gli isolati. L'Asp ne conta invece 71

368 attuali contagiati da coronavirus in provincia di Messina, di cui 85 ricoverati e 283 in isolamento. 117 guariti, di cui 91 tra le persone che erano in ospedale e 26 tra quelle rimaste a casa. Così l’ultimo bollettino ufficiale regionale, un dato ormai da tempo falsato dal numero non aggiornato di guariti tra le persone in isolamento.

Lunedì scorso il primo aggiornamento

Impensabile, infatti, che siano solo 26 su 309 i guariti tra gli isolati, cioè l’8,4 %, quando invece i guariti tra i ricoverati sono 91 su 176, cioè il 51,7 %. Anzi, fino a domenica scorsa non risultava nessun guarito tra le persone in isolamento, non perché non ce ne fossero, ovviamente, ma perché questo dato non era mai stato comunicato. E infatti i 26 guariti “spuntano” tutti lunedì, ma erano guariti da tempo, non tra domenica e lunedì.

L’Asp: “Altri 45 guariti tra gli isolati”

Così come altri 45 guariti ora accertati, ci fa sapere l’Asp, e non ancora conteggiati nel bollettino ufficiale. Il numero dei guariti, così, sale a 162, di cui 91 tra le persone che erano ricoverate e 71 tra quelle che erano in isolamento. Il numero degli attuali contagiati, dunque, diminuisce da 368 a 323, in attesa che il bollettino della Regione, oggi o nei prossimi giorni, venga aggiornato.

Il dato è ancora parziale

Tra l’altro il dato resta ancora parziale, perché 71 guariti su 309 persone in isolamento, cioè il 23 %, appare ancora una percentuale troppo difforme rispetto al 51,7 % dei guariti tra i ricoverati. E’ probabile che i guariti tra le persone in isolamento siano molti di più di 71 e che nei prossimi giorni verrà aggiornato, forse in più volte, il conteggio totale, così come avvenuto una prima volta lunedì scorso.

Così anche in altre province siciliane

Un ritardo che riguarda anche altre province, tanto che sabato sono venuti fuori 67 guariti a Catania, domenica 20 a Trapani, 23 a Ragusa e 63 ad Agrigento, lunedì 38 a Palermo, tutte persone in isolamento. Dato anche questo certamente parziale e mai conteggiato a Enna, Caltanissetta e Siracusa. Ne consegue che, in realtà, il numero degli attuali contagiati in Sicilia è più basso rispetto a quello indicato dal bollettino quotidiano ufficiale.

I dati incoraggianti

Ma per valutare l’andamento del coronavirus i dati più indicativi sono altri. Anzitutto il numero di nuovi positivi, ieri 20 su 2.352 tamponi, lo 0.85 %, la percentuale più bassa mai raggiunta. Da inizio epidemia, sono risultati positivi il 4,16 % dei tamponi, ma è una percentuale in continuo calo, basti pensare che un mese fa, il 29 marzo, era al 10,6 %. E ieri, per la prima volta, altra buona notizia, non ci sono state vittime.

Infine i numeri dei ricoverati e delle persone in terapia intensiva, anche questi in calo costante, pur se molto lieve. Gli attuali ricoverati sono 449, il picco massimo era stato il 7 aprile con 635 ricoverati, le persone in rianimazione sono 34 mentre il 5 aprile erano 76. Numeri che segnalano un evidente trend favorevole, nella speranza che prosegua.

(Marco Ipsale)

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. PASQUINO PASQUINI 6 Maggio 2020 20:22

    VERGOGNA. FIN DALL’INIZIO HANNO TENUTO NASCOSTI I GUARITI

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x