Il croccante di mandorle: facilissimo da preparare - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il croccante di mandorle: facilissimo da preparare

Mimma Aliberti

Il croccante di mandorle: facilissimo da preparare

venerdì 12 Dicembre 2014 - 08:12
Il croccante di mandorle: facilissimo da preparare

Il croccante di mandorle è un dolce tanto antico quanto buono... Prepararlo nella vostra cucina è facilissimo e dà grande soddisfazione.

Ci avviciniamo sempre più al Natale, periodo di torrone ma anche di croccante…

Oggi vediamo come preparare il croccante di mandorle, un dolce semplice e antico. Nel nostro caso fatto solo di mandorle, zucchero ed una spruzzatina di limone.

Un solo accorgimento per questa ricetta: attenzione, lo zucchero caramellato è infatti molto pericoloso perché raggiunge temperature molto elevate.

Che aspettate? Andate a pesare mandorle e zucchero!
Nella gallery potete guardare le foto della preparazione passo-passo.

Ingredienti

250 g di mandorle pelate

250 g di zucchero

30 ml di acqua

limone q.b. (a piacere)

carta forno

Preparazione

Se non avete trovato le mandorle già pelate immergete quelle con la pellicina in acqua bollente per meno di un minuto, scolatele ed eliminate la pellicina esterna.

Mettete le mandorle pelate in una teglia foderata di carta forno e fatele tostare in forno caldo a 190°C per circa 4 minuti, rigirandole dopo 2 minuti. Fatele raffreddare. Tagliatene una metà a pezzi grossolani con un coltello, l'altra parte lasciatela intera.

versato lo zucchero In un pentolino, bagnatelo con l'acqua e mettetelo su fuoco basso. Sciogliete lo zucchero mescolando solo quando la maggior parte sarà fuso.

Quando il caramello che si sarà formato assume un bel colore ambrato, se volete, potete aggiungere una spruzzata di limone, mescolando energicamente subito dopo per non alterare la fluidità del caramello.

Versate tutte le mandorle nel pentolino e girate energicamente.

Versate il croccante su un piano foderato di carta forno, schiacciate bene con un cucchiaio e, se non dovesse bastare perché il composto è molto duro, ricoprite con un pezzo di carta forno e passateci su il mattarello.

Il croccante deve risultare abbastanza sottile per essere mangiato senza rimetterci i denti…

Quando il croccante è ancora tiepido tagliatelo in pezzi con un grosso coltello.

Fate asciugare per qualche ora prima di servire. Non mettetelo in frigorifero per accelerare i tempi, l'umidità del frigorifero lo rovinerebbe irrimediabilmente.

Mimma Aliberti

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x