Sicilia, mafiosi o antiracket: all'estero c'è una guida per tutto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Sicilia, mafiosi o antiracket: all’estero c’è una guida per tutto

Al.Ser.

Sicilia, mafiosi o antiracket: all’estero c’è una guida per tutto

Al.Ser. |
lunedì 09 Dicembre 2013 - 06:59
Sicilia, mafiosi o antiracket: all’estero c’è una guida per tutto

In Inghilterra esce l'elenco degli esercenti che hanno detto no al pizzo. In Polonia, invece, tra i siciliani illustri spuntano i capimafia

Nel bene e nel male, mafia e Sicilia vanno ancora saldamente a braccetto, all'estero. Sia in senso positivo, appunto, visto che le così dette "pagine gialle pizzo feee" hanno raggiunto quest'anno quota mille voci. Ma anche in senso negativo, visto che in Polonia, invece, una guida turistica inserisce tra i siciliani illustri Totó Riina e Bernando Provenzano. Così, se anche quest'anno esce la guida inglese ai locali e agli operatori economici che hanno aderito ai movimenti antiracket, con un elenco di mille imprenditori tra Sicilia, Calabria e Puglia, nella cittadina polacca di Gliwice va in stampa un libricino che dedica poche righe a Salvatore Quasimodo, qualche capoverso a Tomasi di Lampedusa, poi un intero capitolo alla mafia con mezza pagina su Binnu La Belva e Totó U Curtu. È ancora presto per misurare il ritorno di immagine e in termini di flusso turistico di questa quanto meno infelice iniziativa polacca. Ha già dato frutti in passato, invece, la guida turistica stampata dall'ambasciata britannica in Italia degli operatori che hanno deciso di non pagare il pizzo, e dichiararlo. Giunta alla terza edizione, la pubblicazione ha raggiunto per il 2014 quota mille, appunto. Ed è in preparazione l'analoga stampa in tedesco.(Al.Ser.)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x