Disservizi "dolosi" alla Posta di Messina, sei indagati finali - Tempostretto

Disservizi “dolosi” alla Posta di Messina, sei indagati finali

Alessandra Serio

Disservizi “dolosi” alla Posta di Messina, sei indagati finali

martedì 02 Luglio 2019 - 07:30

Al capolinea gli accertamenti della Polizia sul centro di via Olimpia, dove 4 dipendenti sono stati sospesi

La Procura ha confermato le ipotesi di accusa nei confronti dei quattro dipendenti di Poste Italiane di Messina sospesi dal servizio dopo l’indagine della Squadra Mobile sulla corrispondenza non recapitata. E alla fine degli accertamenti, ha chiuso il cerchio su altri due dipendenti. Tutti erano in servizio al centro di Via Olimpia, e a tutti adesso il sostituto procuratore Antonio Carchietti notificherà l’avviso di conclusione delle indagini preliminari.

Si tratta dell’ex direttrice Angela Cingari, i capisquadra Giuseppe Scarcella e Alfio Chiarenza e il portalettere Marco Ciraolo – erano stati sospesi per 4 mesi a fine maggio scorso per interruzione di pubblico servizio e truffa aggravata. Indagati anche Domenico Giacoppo e Carmela Perrone.

Adesso i loro difensori, gli avvocati Nino Favazzo e Andrea Borzì, hanno qualche settimana di tempo per decidere se vogliono andare al confronto col magistrato in questa fase di indagini, poi la palla torna al pubblico ministero che può confermare le ipotesi di reato per tutti, e chiedere il rinvio a giudizio, o archiviare.

L’indagine della Squadra Mobile è partita nel 2017, dopo il rinvenimento da parte di un rigattiere della zona sud di oltre 500 plichi  che in teoria avrebbe dovuto essere stata consegnata. Sempre quell’anno erano state diverse le segnalazioni di cittadini, in particolare quelli residenti nella zona nord, che lamentavano il mancato recapito della corrispondenza.

C’è voluto poco agli investigatori diretti da Franco Oliveri per arrivare a mettere sotto la lente l’ufficio di smistamento di Poste di Via Olimpia. Le intercettazioni telefoniche hanno poi ristretto il campo alle quattro persone che oggi sono state sospese dai pubblici uffici per quattro mesi.


Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007