Droga tra Bari e Messina sui bus, 2 condanne per l'operazione Shuttle - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Droga tra Bari e Messina sui bus, 2 condanne per l’operazione Shuttle

Alessandra Serio

Droga tra Bari e Messina sui bus, 2 condanne per l’operazione Shuttle

giovedì 24 Ottobre 2019 - 07:49
Droga tra Bari e Messina sui bus, 2 condanne per l’operazione Shuttle

10 anni di condanna a Michel Cambria, della omonima famiglia coinvolta nel blitz antidroga sull'asse Puglia-Sicilia

Ci sono altre due condanne per traffico di droga dopo l’operazione Shuttle, l’inchiesta della Guardia di Finanza su un traffico di droga tra la Sicilia e la Puglia gestito da una donna.

I giudici della II sezione Penale hanno giudicato colpevoli di tutte le accuse loro contestate Michele Cambria e il pugliese Antonio Martiradonna. Per il primo la condanna è a 10 anni di reclusione, al secondo ne sono stati inflitti 12. L’Accusa aveva sollecitato per entrambi difesi dall’avvocato Nino Cacia, condanne più pesanti. di quelle inflitte oggi.

L’inchiesta è scattata nel 2015 quando nel messinese su un bus di linea proveniente da Bari i finanzieri avevano intercettato un grosso carico di droga, un panetto di cinque chili di cocaina che, se smerciato, avrebbe fruttato mezzo milione di euro.

Da lì le intercettazioni telefoniche ed ambientali hanno permesso di scoprire che dalla Puglia a Messina grossi quantitativi di droga viaggiavano regolarmente sugli autobus e a tirare le fila di tutto era la famiglia Cambria, e in particolare una donna, Giacoma Cambria, che aveva preso le redini del traffico dopo l’arresto del marito, Maurizio Papale.

Il procedimento scaturito dal blitz si è diviso in vari processi, tutti conclusi con pesanti condanne. Ieri sono arrivate quelle per i due principali trafficanti, per i quali ha appunto retto l’accusa di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007