Tradizione e modernità al carnevale romettese. Premiati i migliori carri e le migliori maschere - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Tradizione e modernità al carnevale romettese. Premiati i migliori carri e le migliori maschere

Redazione Tirreno

Tradizione e modernità al carnevale romettese. Premiati i migliori carri e le migliori maschere

martedì 28 Febbraio 2017 - 13:53
Tradizione e modernità al carnevale romettese. Premiati i migliori carri e le migliori maschere

Con un pomeriggio di festa e musica ieri si è conclusa l’edizione 2017 del carnevale romettese. Tradizione e modernità sono stati il tema principale di carri allegorici e maschere. Scopriamo insieme chi si è aggiudicato il miglior giudizio nell’ambito del contest “Trofeo del carnevale di Rometta”.

Due giornate di musica, divertimento e allegria per l’edizione 2017 del Carnevale di Rometta. Un appuntamento che ha saputo registrare numerosi consensi e che ha coinvolto diverse associazioni e gruppi presenti sul territorio. L’evento, realizzato in collaborazione con l’associazione Rymtà Haya, quest’anno ha proposto un contest grazie al quale sono stati premiati i migliori carri e le migliori maschere.

Sono sei i carri allegorici che hanno preso parte all’iniziativa, realizzati a Rometta Centro e a Rometta Marea: Il carro “Il Bosco incantato, attenti al drago”, realizzato dall’associazione GIVA; il carro “Differentemente Rometta”, realizzato dalle associazione Insieme per Rapano e Vivi Rometta; il carro “Sognando l’aeroporto” presentato da Igor Saija, responsabile del proprio gruppo; il carro “Fast and Furious” presentato da Daniele Saija, responsabile del proprio gruppo; Il carro “Popeye”, presentato da Alessandro Bombara, responsabile del proprio gruppo; e il carro “Gli dei dell’olimpo: progenitori dei bizantini”, presentato da Francesco Giorgianni, responsabile del proprio gruppo.

A giudicare i lavori presentati una giuria composta dall’assessore Melania Messina, dall’assessore Pippo Saija, dal presidente dell’associazione Rymtà Haya Alberto Magazù, da Salvatore De Leo e da Giuseppe Venuto.

Vincitore del premio come miglior carro allegorico il carro “Popeye” per la “struttura e l’imponenza del carro e per l’abbinamento di figure a tema”. Vince invece il premio come miglior carro allegorico rappresentativo dell’identità romettese il carro “Gli dei dell’olimpo” per “l’elegante raffigurazione del popolo greco che ha fortemente influenzato la storia antica romettese”.

Vince il premio come miglior gruppo in maschera, invece, il gruppo “Rometta è una favola” presentato dall’associazione Funfair presieduta da Annalisa Coppolino. Premiato come miglior maschera, infine, Francesco Olivo con il costume da draghetto. Nel corso della premiazione, inoltre, sono state assegnate anche delle menzioni speciali alle miglior maschere presentate dai più piccoli.

Siamo molto soddisfatti della buona riuscita della manifestazione –ha spiegato l’assessore Melania Messina- l’evento è riuscito a coinvolgere tantissimi giovani e varie associazioni sul territorio. Inoltre quest’anno, per la prima volta, hanno sfilato dei carri realizzati a Rometta Marea. Il ringraziamento più grande va a quanti hanno deciso di partecipare, soprattutto a coloro che hanno realizzato i carri allegorici o che si sono proposti come partecipanti al contest. Per il prossimo anno speriamo di riuscire a ripetere quest’ottimo risultato”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x