#svoltiAMO la sanità. Giovani medici in protesta contro la "sottoccupazione" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

#svoltiAMO la sanità. Giovani medici in protesta contro la “sottoccupazione”

#svoltiAMO la sanità. Giovani medici in protesta contro la “sottoccupazione”

mercoledì 04 Giugno 2014 - 08:36

A Messina i giovani medici, specializzandi medici e non medici, aspiranti specializzandi e medici specialisti si sono radunati facendo sentire la propria voce amplificata attraverso i social network, contribuendo cosi al grande risultato della manifestazione. Su twitter la protesta è stata scandita dagli hashtag del tipo "#svoltiAMOlaSANITA"; ' #medicisenzafuturo e #ilsuopostononèqui!

Grande risposta nazionale per i flash-mob della giornata di “Mobilitazione Nazionale dei Giovani della Sanità” #svoltiAMOlaSANITÀ. Da Roma (Piazza Montecitorio e MIUR Trastevere) e da tutta Italia – Torino, Firenze, Napoli, Messina e molte altre città dove le sedi SIGM e gruppi spontanei formati dalle nuove leve della sanità,(studenti, neolaureati, specializzandi medici e non medici) e precari della sanità hanno aderito alla giornata di mobilitazione, si è alzato forte l’allarme sulla tenuta della nostra sanità, troppo vecchia e stanca, a causa delle politiche che tengono i giovani ai margini del sistema; i giovani della sanità si sono ritrovati uniti in un ponte “ideale” per imprimere una svolta alla sanità Italiana e per garantire un futuro al SSN che ha bisogno come non mai delle energie e della passione dei propri “giovani professionisti”. Tutto lo stivale si è unito per far ‘muro’ rivendicando il diritto di accesso alla formazione e al mondo del lavoro.

A Messina i giovani medici, specializzandi medici e non medici, aspiranti specializzandi e medici specialisti si sono radunati facendo sentire la propria voce amplificata attraverso i social network, contribuendo cosi al grande risultato della manifestazione. Su twitter la protesta è stata scandita dagli hashtag del tipo “#svoltiAMOlaSANITA”; ‘ #medicisenzafuturo e #ilsuopostononèqui!

“Dopo anni di sacrifici, di studio e passione non ci rassegniamo a prendere una valigia e andare all’estero senza batterci per un rilancio del nostro SSN. non si possono far pagare gli sprechi e i privilegi alle nuove generazioni di medici con blocco del turnover e forme dilaganti di sottoccupazione”- scandisce Antonio Duca, Presidente della Sede SIGM di Messina.

Attualmente, è sottoposto ai lavori d’aula del Senato sul DL Irpef un emendamento, primo firmatario Sen. Santini, teso a recuperare fondi per maggiori contratti per le scuole di specializzazione di area sanitaria.

Inoltre è stata presentata dal deputato Gigli un’ interpellanza urgente al Ministro Giannini sulle problematiche delle scuole di specializzazione (contratti, regolamento, riduzione, etc.) che verrà calendarizzata per venerdì prossimo. Nel pomeriggio, a seguito di un incontro degli Stati Maggiori del Ministero con una delegazione SIGM, è stato confermato ad Ottobre il concorso di accesso alle scuole di specializzazione a graduatoria nazionale.

Il MIUR si sta spendendo per reperire fondi per il finanziamento dei contratti grazie a risorse interne ed alla compartecipazione del MEF. Solidarietà è stata espressa in modo pubblico a sostegno della mobilitazione da parlamentari dei principali partiti di governo ed opposizione: Faraone e Crimì per il PD, Calabrò per NCD, D’Uva per il M5S, Binetti PpI.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x