Fondachelli Fantina: applausi per il musical "Giuseppe venduto dai fratelli" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Fondachelli Fantina: applausi per il musical “Giuseppe venduto dai fratelli”

Daniele Ferrara

Fondachelli Fantina: applausi per il musical “Giuseppe venduto dai fratelli”

sabato 05 Ottobre 2019 - 09:25
Fondachelli Fantina: applausi per il musical “Giuseppe venduto dai fratelli”

Allo spettacolo, portato in scena al Centro Le Miniere, era presente il vescovo Di Pietro

Fondachelli-Fantina è un comune sparso, situato fra i Peloritani e i Nebrodi nel territorio che fu della Signoria di Novara sin dal tempo degli Altavilla-Hohenstaufen e divenuto indipendente nel 1950 dal Comune di Novara di Sicilia.

Fantina e Fondachelli

Prende il nome da quelli che sono i suoi due insediamenti più grossi, Fantina e Fondachelli, ma ci sono molti altri villaggi più piccoli, probabilmente nati tutti come casali di Novara. Buona parte degli insediamenti si trovano sulla riva occidentale del fiume Patrì, l’antico Longano, che scorre in mezzo all’ampia vallata.

Un luogo incontaminato, pacifico, che non ha avuto quasi mai parte ai movimenti della storia, in una valle che sembra trovarsi in un’altra dimensione e fuori dal tempo. Nonostante le origini incerte dei villaggi, i loro abitanti sono da sempre pieni di un’energia che li porta a realizzare piccoli e grandi progetti con ottimi risultati.

Il musical

Mercoledì 2 Ottobre, giorno in cui ivi si celebrano con solennità i Santi Angeli Custodi (patroni di Fondachelli), si è tenuto in serata presso il Centro Internazionale Le Miniere lo spettacolo musicale Giuseppe venduto dai fratelli, messo in scena da un giovanissimo cast integralmente nativo di Fondachelli-Fantina.

Presente il vescovo

Hanno aperto la serata i saluti del responsabile del Centro, Angelo Catalano; Le Miniere è un centro di cultura internazionale che si occupa di organizzare varie attività per i giovani e per le famiglie. A seguire, hanno presentato lo spettacolo Maria Lombardo, la regista, e padre Aphrodis Kaberuka, Parroco di Fondachelli e di Fantina. Ha assistito allo spettacolo sua eccellenza Cesare di Pietro, Vescovo Ausiliare di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela, la cui famiglia è originaria proprio di Fondachelli.

La storia di Giuseppe

Il musical racconta la storia del patriarca Giuseppe, figlio più giovane di Giacobbe e il più amato dal padre, che per invidia viene venduto agli schiavisti dai suoi fratelli maggiori. Il giovane finisce in Egitto, dove, tramite una serie di travagliate vicissitudini e grazie alla sua capacità d’interpretare i sogni, salva l’Egitto dalla carestia e viene nominato Visir dal Faraone. Anni dopo, ritrova i fratelli pentiti e li perdona. Una storia, come si evince, piena d’insegnamenti e di temi, sempre attuale.

In udienza dal papa?

Al termine della rappresentazione, monsignor Di Pietro si è complimentato e ha esortato i giovani a sapere interpretare i propri sogni come Giuseppe e a realizzarli. Talmente entusiasta è rimasto il Vescovo per l’ottima resa del musical – interpretato non da professionisti, bensì da giovani ragazzi e ragazze – che ha manifestata la volontà di premiare la compagnia portandola in udienza da sua santità papa Francesco.

Finché c’è la giovinezza, c’è speranza e futuro, e la popolazione di Fondachelli e Fantina con questa lodevole iniziativa ha dimostrato d’averne.

Daniele Ferrara

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007