Proprietà Forte Mandarino, condannata moglie dell'avvocato Battaglia (pena condonata) - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Proprietà Forte Mandarino, condannata moglie dell’avvocato Battaglia (pena condonata)

Redazione

Proprietà Forte Mandarino, condannata moglie dell’avvocato Battaglia (pena condonata)

mercoledì 08 Maggio 2013 - 20:31
Proprietà Forte Mandarino, condannata moglie dell’avvocato Battaglia (pena condonata)

I giudici del Tribunale hanno condannato a due anni di reclusione Rosaria Grillo moglie dell'avvocato Filippo Battaglia, in passato coinvolto in numerose inchieste giudiziarie. Il terreno su cui sorge la faraonica villa "Forte Mandarino" era intestato a lei ma secondo gli inquirenti in realtà era proprietà del marito. La condanna le è stata condonata.

Nel gennaio dell’anno scorso il G.I.C.O. della Guardia di Finanza di Messina sequestrò sulla Panoramica il terreno, dal valore commerciale di circa 730 mila euro, su cui sorge la faraonica villa “ Forte Mandarino”. Secondo l’accusa il terreno di oltre 1400 metri quadrati è di proprietà della signora Rosaria Grillo, 65 anni, che lo aveva acquistato formalmente nel 2003 per una somma di 600mila euro con regolare rogito notarile. La proprietaria è moglie dall’avvocato Filippo Battaglia, in passato indagato per traffico d’armi, e personaggio chiave di molti affari a livello internazionale in particolare con il Venezuela. Secondo gli investigatori, la donna non ha mai denunciato alcun reddito, avendo invece dichiarato che le somme necessarie per l’acquisto del terreno provenivano interamente dal marito, che provvedeva al sostentamento di tutta la famiglia.
L’autorità giudiziaria dispose il sequestro ravvisando un’ipotesi di riciclaggio nei confronti dell’apparente proprietaria, che avrebbe acquistato il fondo, con la consapevolezza della provenienza illecita del denaro, in modo tale da ostacolare l’accertamento della provenienza delle somme in questione. Per quella operazione oggi i giudici della seconda sezioner del Tribunale hanno condannato a due anni di reclusione la Grillo ma la pena le è stata condonata. La donna, in sostanza, sarebbe soltanto apparentemente titolare del terreno oggetto di sequestro, mentre l’effettivo titolare dell’immobile sarebbe il marito.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007