Patrick Giliberto espone l’incubo femminicidio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Patrick Giliberto espone l’incubo femminicidio

Redazione cultura

Patrick Giliberto espone l’incubo femminicidio

giovedì 22 Novembre 2018 - 06:06
Patrick Giliberto espone l’incubo femminicidio

L’esposizione fotografica “Violata” verrà inaugurata giovedì 22 novembre

Dopo essere stata presentata due anni fa al Teatro Vittorio Emanuele, e successivamente esposta a Milazzo, tornerà a Messina Violata, mostra del fotografo Patrick Giliberto. L’esposizione porta con sé un messaggio, chiaramente provocatorio, per diffondere la sensibilizzazione circa la violenza sulle donne e il dramma del femminicidio.

Violata sarà inaugurata giovedì 22 novembre alle 18:30 nei locali del ristorante Extravergine, e rimarrà aperta fino a domenica 25 novembre. A comporre la mostra quattordici scatti in bianco e nero su tavole quadrate (misure 80 cm. X 80 cm.), realizzati grazie alla collaborazione di giovani attori dell’Ente regionale Teatro di Messina e la regia di Giovanna Manetto, che rappresentano diversi modi attraverso i quali viene perpetrata violenza mentale e fisica sulle donne.

Nato a New York, Patrick Giliberto ha vissuto per molti anni a Roma prima di trasferirsi a Messina. È anche fotografo di scena e ha collaborato con diversi teatri italiani. Per dieci edizioni ha seguito la Rassegna lirica teatrale di Taormina Arte.

“L’ispirazione nasce da tragici casi di cronaca conosciuti” ha spiegato il fotografo, “Diversamente dalla cronaca, però, dove spesso il finale è tragico, nelle mie foto lascio spazio a un messaggio di speranza. Non fermo lo scatto sul delitto, ma un attimo prima. È l’incubo della paura e, da un incubo come da un sogno, ci si può svegliare nella realtà dove l’omicidio non si compie”.

“Parlare di femminicidio in questi anni, grazie anche al lavoro delle tante associazioni impegnate a difendere e tutelare donne vittime di violenza” ha aggiunto Giliberto “ha fatto diminuire i delitti e dato forza alle vittime di denunciare. Ci sono tanti modi di violare le donne – conclude Giliberto – la brutalità fisica fa male ma, attraverso i miei lavori, non voglio trascurare la sofferenza che genera anche la violenza psicologica spesso, ancora, sottovaluta”.

La mostra nasce in collaborazione, oltre che con la proprietà del locale che la ospiterà, con Yoga Time, Remax e con il patrocinio del Cirs Onlus Messina

Violata – mostra di Patrick Giliberto

Presso ristorante Extravergine, via Garibaldi, 87

Inaugurazione giovedì 22 novembre 2018, ore 18:30, visitabile fino a domenica 25 novembre 2018

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x