Fratelli d'Italia si rafforza con il gruppo Gioveni: "Noi moderati, oltre gli steccati" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Fratelli d’Italia si rafforza con il gruppo Gioveni: “Noi moderati, oltre gli steccati”

Rosaria Brancato

Fratelli d’Italia si rafforza con il gruppo Gioveni: “Noi moderati, oltre gli steccati”

martedì 29 Settembre 2020 - 13:22
Fratelli d’Italia si rafforza con il gruppo Gioveni: “Noi moderati, oltre gli steccati”

I consiglieri Gioveni, Cacciotto e Di Gregorio passano con Fd'I. Soddisfatta Elvira Amata. Nel 2018 erano stati eletti nel Pd

Fratelli d’Italia ritorna ufficialmente tra i gruppi di Palazzo Zanca (negli anni scorsi la capogruppo è stata Elvira Amata) e rafforza la sua presenza nelle istituzioni con l’ingresso nel partito di tre consiglieri che hanno fatto del radicamento nel territorio la loro arma vincente alle urne.

Il passaggio a Fd’I

Oggi la presentazione ufficiale del passaggio con Fratelli d’Italia di Libero Gioveni (consigliere comunale), Alessandro Cacciotto (consigliere della terza municipalità) e Maurizio Di Gregorio (consigliere della quinta municipalità). Il gruppo Gioveni nel 2018 si era candidato nel Pd ma nel corso del 2020 le posizioni si sono allontanate (diametralmente a quanto si vede adesso) e il consigliere comunale era transitato al gruppo misto. Nella precedente consiliatura aveva fatto parte del gruppo Udc. Gioveni a gennaio è stato tra i sostenitori del Cambio di passo richiesto dal sindaco De Luca e senza ombra di dubbio è il consigliere più “prolifico” in termini di interrogazioni, mozioni, dichiarazioni, comunicati, interpellanze, degli ultimi 10 anni a Palazzo Zanca.

“Guardiamo oltre gli steccati”

Sposiamo un progetto politico nuovo per la città guardando oltre gli steccati – dichiarano Gioveni, Cacciotto e Di Gregorio – perché moderati eravamo prima e moderati lo siamo adesso. Riteniamo che a livello locale contino soprattutto le persone con il loro carisma e la loro passione politica messi a totale servizio della comunità ed è per questo che abbiamo deciso, di fare un ‘fidanzamento ufficiale’ con chi ha apprezzato il nostro costante impegno per la gente e con la gente come il coordinatore comunale del partito Pasquale Currò e come la capogruppo all’ARS Elvira Amata. Hanno infatti compreso il nostro modo di fare politica senza preconcetti e con l’occhio vigile e propositivo su tutti i temi e i problemi che possano interessare la comunità messinese”.

L’ok di Radici

Gioveni, Cacciotto e Di Gregorio si dicono certi che all’interno di un partito composto da diverse sensibilità sia possibile fare sintesi nelle idee e nelle iniziative politiche da portare avanti. Fondamentale per il “fidanzamento” è stato l’ok dell’associazione Radici, che vede tra i fondatori anche i tre consiglieri.

“Il ruolo della base”

“Siamo ben felici di accogliere nel partito tre figure istituzionali importanti che negli anni si sono contraddistinti per impegno e grande sensibilità ai problemi dei cittadini – dichiarano il coordinatore Pasquale Currò e la deputata regionale Elvira AmataFratelli d’Italia intende sempre agire partendo dalla base e con chi della base, come hanno sempre dimostrato loro, ne fa un valore assoluto”.

Amata e Currò si dicono certi che l’apporto di Gioveni (che è il primo rappresentante di Fratelli d’Italia in consiglio comunale) e di Cacciotto e Di Gregorio nelle circoscrizioni inciderà qualitativamente nella fase di crescita del partito.

Un partito in crescita

Sull’adesione dei tre consiglieri sono intervenuti anche l’assessore regionale al Turismo e allo Sport Manlio Messina in quota FDI (giunto per l’occasione da Palermo) che si dice “entusiasta per questa unità d’intenti appena ufficializzata”, il coordinatore regionale per la Sicilia orientale del partito Salvo Pogliese che ha dato il benvenuto ai tre esponenti istituzionali e il presidente dell’associazione RADICI Fabio Morabito che ha voluto sancire l’adesione dei tre fondatori con la sua presenza in rappresentanza di tutto il Direttivo.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

7 commenti

  1. Un po’ di vergogna no?
    Neanche un minimo?
    Ma con che faccia?
    Mi torna in mente un vecchio titolone di “Cuore” degli anni ’90..

    5
    2
  2. Mi pare che li abbia girati tutti i partiti dell’arco costituzionale

    5
    1
  3. Non c’è dubbio che Gioveni sia Libero. Libero da qualunque coerenza o integrità politica.

    6
    1
  4. Probabilmente Gioveni ha cambiato più partiti che denti in vita sua.

    6
    1
  5. Il problema sono quei decerebrati che continuano a votare certa gente!

    2
    1
  6. Se il cambio di casacca fosse uno sport olimpico, Gioveni vincerebbe la medaglia d’oro.

    2
    0
  7. I cambia-casacca (tra l’altro con un cambio così radicale) hanno ben poca dignità, umana e politica.
    Anche chi li accoglie non è da meno.
    Spero (ma dubito) che gli elettori se ne ricordino.

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x