Frodi carburanti, 45 misure cautelari. Arresti anche in Calabria - Tempostretto

Frodi carburanti, 45 misure cautelari. Arresti anche in Calabria

Dario Rondinella

Frodi carburanti, 45 misure cautelari. Arresti anche in Calabria

lunedì 12 Aprile 2021 - 09:18

Le attività investigative hanno dato modo di accertare l'infiltrazione del clan dei Casalesi e del clan Cicala nel lucroso mercato degli idrocarburi

Associazione per delinquere con l’aggravante del metodo mafioso finalizzata alle frodi in materia d’accise e iva sugli olii minerali, intestazione fittizia di beni e società, e truffa ai danni dello Stato. Con queste accuse, i carabinieri del Comando provinciale di Salerno e i militari della Guardia di Finanza di Salerno e Taranto, hanno emesso 45 misure cautelari, nei confronti di altrettante persone nelle province di Salerno, Brescia, Napoli, Caserta, Cosenza e Taranto. L’operazione è coordinata dalle direzioni distrettuali Antimafia di Potenza e Lecce. Altre 71 inoltre le persone denunciate a piede libero nell’ambito delle stesse indagini. Le attività investigative hanno dato modo di accertare l’infiltrazione del clan dei Casalesi e del clan Cicala nel lucroso mercato degli idrocarburi nei territori del Vallo di Diano (Salerno) e del Tarantino.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007