Crocetta a Corsi d'oro: "Non ho mai parlato di formazione con Genovese". Adesso in Consiglio per Autorità Portuale - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Crocetta a Corsi d’oro: “Non ho mai parlato di formazione con Genovese”. Adesso in Consiglio per Autorità Portuale

Crocetta a Corsi d’oro: “Non ho mai parlato di formazione con Genovese”. Adesso in Consiglio per Autorità Portuale

lunedì 08 Febbraio 2016 - 10:57
Crocetta a Corsi d’oro: “Non ho mai parlato di formazione con Genovese”. Adesso in Consiglio per Autorità Portuale

Il presidente della Regione è stato ascoltato come testimone nel processo Corsi d'oro sullo scandalo della formazione professionale. Poi tappa al Comune per il consiglio comunale sull'Autorità portuale. E proprio su questo punto Crocetta sembra aver cambiato idea

Giornata messinese per il presidente della Regione Rosario Crocetta, giunto questa mattina in Tribunale per prendere parte al processo Corsi d’Oro sulla formazione professionale. Crocetta è stato ascoltato come testimone nel processo che vede imputato il deputato Francantonio Genovese. "Non ho mai parlato di formazione con Genovese" ha dichiarato in aula di fronte ai magistrati.

Il Presidente, a Palazzo Piacentini, ha dichiarato di volersi complimentare con il Procuratore capo Guido Lo Forte per l’operazione Gotha 6 sulla mafia barcellonese.

Crocetta intorno alle 13.30 si è spostato a Palazzo Zanca per partecipare alla seduta del Consiglio comunale sull’Autorità Portuale. Il presidente sembra aver cambiato idea sul ricorso di cui si era tanto parlato in queste ultime settimane. Dopo aver espresso la sua assoluta contrarietà all’accorpamento di Messina con Gioia Tauro e annunciato un ricorso, oggi Crocetta propone un’altra idea che in Sicilia prevedrebbe due Autorità portuali e un consorzio.

Tag:

2 commenti

  1. Il Consiglio Comunale ha capito,finalmente,guidato con maestria da RENATO sindaco,qual’è l’unico modo per contrastare CATANIA,infatti nella seduta di venerdì 5 febbraio ha approvato,con 14 voti favorevoli,6 astenuti e NESSUN CONTRARIO,l’ordine del giorno sull’accorpamento dell’Autorità Portuale di Messina con quella di Gioia Tauro. Il futuro del nostro territorio è delineato da Madre Natura e dalla nostra Storia,quando a questo accorpamento seguirà l’Area Metropolitana dello Stretto di Messina,un patrimonio di oltre un milione di abitanti con una economia diversificata,che aspetta solo di essere coordinata e valorizzata,i nostri giovani non partiranno più. Sicilia e Calabria hanno fallito,facendo sprofondare Messina e Reggio, ADESSO BASTA.

    0
    0
  2. Il Consiglio Comunale ha capito,finalmente,guidato con maestria da RENATO sindaco,qual’è l’unico modo per contrastare CATANIA,infatti nella seduta di venerdì 5 febbraio ha approvato,con 14 voti favorevoli,6 astenuti e NESSUN CONTRARIO,l’ordine del giorno sull’accorpamento dell’Autorità Portuale di Messina con quella di Gioia Tauro. Il futuro del nostro territorio è delineato da Madre Natura e dalla nostra Storia,quando a questo accorpamento seguirà l’Area Metropolitana dello Stretto di Messina,un patrimonio di oltre un milione di abitanti con una economia diversificata,che aspetta solo di essere coordinata e valorizzata,i nostri giovani non partiranno più. Sicilia e Calabria hanno fallito,facendo sprofondare Messina e Reggio, ADESSO BASTA.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x