Il rapper messinese Mole lancia "Nuovo Marra" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Il rapper messinese Mole lancia “Nuovo Marra”

Pierluigi Siclari

Il rapper messinese Mole lancia “Nuovo Marra”

venerdì 18 Dicembre 2020 - 08:15
Il rapper messinese Mole lancia “Nuovo Marra”

L'album è un mix di rabbia, fame e ambizione

Mole, rapper e producer di Messina, dopo l’uscita del video ufficiale del singolo “Rewind“, lancia il suo primo EP dal titolo “Nuovo Marra”. L’album è disponibile dal 17 Dicembre su tutti i digital stores e Spotify, e il titolo attribuito suona come una forte provocazione da parte di un artista sconosciuto che si autodichiara “Nuovo Marracash”, senza peccare di presunzione o superficialità, ma presentando anche una vera e propria citazione all’artwork del primo album (2008) dell’artista della Barona, ma con genitori di origini sicule, Marracash.

Il 30 maggio 2019 Mole è approdato su Spotify, col singolo 33 (prod. BXP). In seguito, per più di un anno ha lavora in studio registrando un EP che per vari motivi non è mai stato pubblicato, ma dal quale ha estratto due singoli, Chiedimi che c’è e Rewind. Entrambi sono stati rilasciati su Spotify a più di un anno dalla creazione, rispettivamente il 17 e il 24 novembre 2020; di Rewind è presente anche su YouTube con videoclip ufficiale realizzato da Mattia Pantè.

Mix di fame, rabbia ed ambizione

Se nei brani Rewind e Chiedimi che c’è, troviamo sonorità e liriche più chill, romantiche e malinconiche, “Nuovo Marra” è un mix di rabbia, fame ed ambizione. Sei tracce con uno storytelling più aggressivo, dinamico e provocatorio dove Mole abbandona il lato più romantico per esprimere rime più crude su beats decisamente più aggressivi, tra chitarre elettriche, melodie al piano e synth dal sound più fermo.

Il rapper messinese Mole

Omaggio anche a Fabri Fibra

Come Massimo Pericolo in una delle sue barre più famose rappa “Fibra è il motivo se Rappo”, Mole con questo suo EP riprende nella traccia Oh God la famosa barra “Tutti su le mani perché questa è una rapina..” del singolo “Bugiardo” (2007) di Fabri Fibra, che insieme a Marracash è l’artista che più l’ha influenzato e coinvolto sin da ragazzino nel suo percorso.

Mole, che deve il proprio pseudonimo alla Moleskine, il taccuino con copertina rigida sulla quale vengono solitamente annotati pensieri o impegni, o nel suo caso le rime, è al lavoro per il suo primo album in programma per il 2021.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x