Semifinale playoff per il Volley Letojanni: "La gara più importante della stagione" - Tempostretto

Semifinale playoff per il Volley Letojanni: “La gara più importante della stagione”

Redazione

Semifinale playoff per il Volley Letojanni: “La gara più importante della stagione”

venerdì 06 Maggio 2022 - 16:53

La squadra jonica prepara la trasferta a Gioia del Colle, il direttore sportivo Soraci sottolinea l'importanza storica della semifinale playoff: "La Serie A sarebbe il sogno per Letojanni, per tutto il comprensorio jonico e anche per la provincia di Messina in campo maschile"

LETOJANNI – Dopo aver corso per un’intera stagione ed essere stata in testa alla classifica del girone M del campionato nazionale di Serie B, dalla prima sino all’ultima giornata collezionando ben 20 successi e solo due sconfitte, adesso arriva il momento più importante dell’intera annata per il Volley Letojanni.

La squadra allenata da Gianpietro Rigano sabato, con inizio alle ore 18:30, giocherà a Gioia del Colle la gara di andata delle semifinali valevoli per la promozione in Serie A3. Un traguardo che la società aveva dichiarato apertamente di perseguire già ad inizio stagione e che gli atleti insieme allo staff tecnico hanno raggiunto senza trovare grossi ostacoli lungo la strada.

Ora però bisognerà impegnarsi ancora di più poiché avranno davanti la prova più dura e difficile da affrontare dato che gli accoppiamenti dei play-off hanno abbinato ai letojannesi una squadra del girone pugliese che, fuor di dubbio, tra gli undici gironi nazionali è quello più competitivo e più completo con un numero elevato di squadre che potevano ambire a questo obiettivo e tra le quali il Gioia del Colle è arrivato secondo.

Salvatore Soraci: “Promozione in A3 è il sogno proibito”

“L’obiettivo fissato a inizio campionato – spiega il direttore sportivo Soraci – era quello di partecipare ai playoff. Siamo arrivati primi in classifica con sole due sconfitte, ma da sabato in poi non varrà nulla. Inizierà un nuovo campionato e affronteremo una squadra che è una vera e propria corazzata. Tra loro ci sono elementi che hanno militato nella Superlega e sono i favoriti. Noi andremo a giocarci la nostra partita, sfruttando poi il fattore campo al ritorno, cercando di giocare nel miglior modo possibile per centrare la finalissima.

La società chiede il massimo impegno. Tutti sapevano che l’obiettivo era disputare i playoff. La ciliegina sulla torta e il sogno proibito – confessa il ds – sarebbe la promozione, ma siamo consapevoli che la strada è lunga e piena di difficoltà. L’accoppiamento col girone pugliese senza ombra di dubbio è quello tecnicamente e tatticamente più valido e più forte dove ci sono giocatori di esperienza.

Nel lontano 1974 una squadra femminile ha fatto la Serie A a Letojanni, noi saremmo la prima maschile e sarebbe un sogno perché in una cittadina di 2800 abitanti non si sognasse di poter lottare e competere a questi massimi traguardi. Credo sia il sogno di tutto il comprensorio jonico e anche della provincia di Messina che nel settore maschile latita di presenza a livelli così alti”.

L’avversario Gioia del Colle

La squadra pugliese infatti ha chiuso il suo campionato al secondo posto con 54 punti frutto di 18 vittorie e 4 sconfitte, con un andamento abbastanza regolare e che alla fine ha premiato la compagine allenata da mister Paglialunga. Una squadra che fa della forza fisica e dell’altezza il suo cavallo di battaglia formata da elementi molto esperti che hanno calcato anche i parquet della Serie A. Uno fra tutti, considerato la punta di diamante, è l’opposto Roberto Cazzaniga, classe ’79, che nella sua carriera ha disputato parecchie stagioni anche nella Superlega. Accanto a lui il palleggiatore Esposito che proviene dalla Lube Macerata come il posto 4 Pasquale Gabriele, ed ancora il promettente centrale Stufano classe 2002 e il libero Bisci.

Per tutti questi motivi il pronostico sembra pendere dalla parte della formazione pugliese ma non per questo gli atleti di Gianpietro Rigano partiranno battuti. L’obiettivo era quello di arrivare ai play off ed è stato raggiunto ma soprattutto quello di disputare un buon cammino. La prima gara è certamente la più difficile considerato che si giocherà in un palazzetto abbastanza grande, spesso gremito di pubblico, ma la qualificazione si deciderà nella giornata di ritorno ovvero sabato 14 maggio alle ore 18 nel fortino del Pala Letterio Barca dove i letojannesi sperano di poter regalare una giornata indimenticabile ai propri tifosi.

Con ogni probabilità Rigano potrà ritornare a schierare il sestetto base dato il recupero di Giovanni Chillemi, tornato a pieno regime dopo aver superato i postumi di un infortunio così come il centrale Fulvio Fasanaro.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007