Bisignano: “Nuovi modelli di sviluppo per la provincia di Messina” - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Bisignano: “Nuovi modelli di sviluppo per la provincia di Messina”

Bisignano: “Nuovi modelli di sviluppo per la provincia di Messina”

sabato 18 Marzo 2017 - 23:10
Bisignano: “Nuovi modelli di sviluppo per la provincia di Messina”

L’ex assessore provinciale Michele Bisignano apprezza il disegno di legge proposto dal senatore Bruno Mancuso e dal deputato Vincenzo Garofalo per l’istituzione di una Zona Economica Speciale a Giammoro

Il Ministro per la Coesione Territoriale ed il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti, recentemente, ha sottolineato, in linea con i contenuti del Patto per il Sud (di cui è stato promotore), la necessità di individuare meccanismi di sviluppo del territorio completamente diversi da quelli utilizzati nel passato, facendo riferimento specifico alle Zone Economiche Speciali ed ai Distretti Produttivi.

Inoltre De Vincenti ha ipotizzato l'individuazione di alcune aree del meridione, fra cui la Sicilia, in cui si possa avere una concentrazione di incentivi ed agevolazioni fiscali, di investimenti ed infrastrutture capaci di creare lavoro ed occupazione.

Lo ricorda l’ex assessore provinciale Michele Bisignano, che apprezza il disegno di legge proposto dal senatore Bruno Mancuso e dal deputato Vincenzo Garofalo per l’istituzione di una Zona Economica Speciale a Giammoro.

"Zona Economica Speciale, Distretti Produttivi ed Aree Logistiche Integrate (che riguardano i sistemi portuali logistici ed altre infrastrutture) – dice Bisignano – possono far prefigurare un modello innovativo di sviluppo locale e sottendono un coinvolgimento pieno della realtà imprenditoriale, in sinergia con le realtà istituzionali e territoriali. Un modello di sviluppo che deve riguardare l'intero territorio provinciale metropolitano, superando la concezione, rivelatasi perdente nel corso degli anni, di una città capoluogo autoreferenziale. Solo con una integrazione ed interazione tra la città di Messina e l'intero territorio provinciale si possono difatti creare le basi per far sì che la tanto conclamata “città metropolitana”, ancora poco avvertita nella sua fondamentale valenza strategica, possa diventare una realtà fattuale e non rimanere una mera manifestazione di intenti”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Credo che l’ex assessore Bisignano,il Sen. Mancuso e l’On.Garofalo si rendano perfettamente conto che parlare dopo decènni sempre delle stesse problematiche,delle varie soluzioni,degli stessi impegni,possa aver stancato loro stessi ed i cittadini i quali giorni dopo giorno vedono affondare inesorabilmente sempre più la propria amata città.Ci mancava stautru”campiuni” De Vincentis salire sul podio per spiegarci l’ esigenza di”individuare meccanismi di sviluppo del territorio completamente DIVERSI da quelli utilizzati nel passato” facendo riferimento specifico alle Zone Economiche Speciali ed ai distretti produttivi.Quì l’unica cosa che si produce in gran quantità sono le CHIACCHIERE.De Vincentis lui e la sua famiglia, De Perdentis tutti noi.

    0
    0
  2. Credo che l’ex assessore Bisignano,il Sen. Mancuso e l’On.Garofalo si rendano perfettamente conto che parlare dopo decènni sempre delle stesse problematiche,delle varie soluzioni,degli stessi impegni,possa aver stancato loro stessi ed i cittadini i quali giorni dopo giorno vedono affondare inesorabilmente sempre più la propria amata città.Ci mancava stautru”campiuni” De Vincentis salire sul podio per spiegarci l’ esigenza di”individuare meccanismi di sviluppo del territorio completamente DIVERSI da quelli utilizzati nel passato” facendo riferimento specifico alle Zone Economiche Speciali ed ai distretti produttivi.Quì l’unica cosa che si produce in gran quantità sono le CHIACCHIERE.De Vincentis lui e la sua famiglia, De Perdentis tutti noi.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007