Stromboli. Uomo muore dopo un malore, forse per una puntura di zecca - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Stromboli. Uomo muore dopo un malore, forse per una puntura di zecca

Stromboli. Uomo muore dopo un malore, forse per una puntura di zecca

martedì 27 Giugno 2017 - 18:14
Stromboli. Uomo muore dopo un malore, forse per una puntura di zecca

Non si esclude che a causare il decesso sia stata una puntura di zecca.

Sarà l’autopsia a chiarire le cause del decesso avvenuto ieri sera a Stromboli dove un uomo di 60 anni, originario di Chieti ed in vacanza sull’isola eoliana, è morto in seguito ad un malore.
Dopo essersi sentito male, l’uomo è stato soccorso dalla guardia medica ma il personale sanitario non ha potuto fare nulla per lui. Le sue condizioni sono subito peggiorate e il suo cuore ha smesso di battere prima che giungesse il 118.
Non si esclude che a causare il decesso sia stata una puntura di zecca. La Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, che ha aperto un fascicolo, ha disposto l’autopsia.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Riempiamo le cronache di annunci su nuove attrezzature acquistate, convegni, autopromozioni ecc.ecc. negando a noi stessi che la sanità messinese vuoi per la mala gestione, vuoi per incapacità, è ridotta all’osso, mancano posti letto che continuano a sopprimere, farmaci ecc.ecc. mentre in altre città vedi Catania, vedi Palermo si ampliano e foraggiano le strutture ospedaliere. grazie crocetta e alla deputazione messinese da schifooooooooooo………………………..Ritorneremo a prendere il treno o l’aereo chi può, per curarsi fuori!sic.

    0
    0
  2. Riempiamo le cronache di annunci su nuove attrezzature acquistate, convegni, autopromozioni ecc.ecc. negando a noi stessi che la sanità messinese vuoi per la mala gestione, vuoi per incapacità, è ridotta all’osso, mancano posti letto che continuano a sopprimere, farmaci ecc.ecc. mentre in altre città vedi Catania, vedi Palermo si ampliano e foraggiano le strutture ospedaliere. grazie crocetta e alla deputazione messinese da schifooooooooooo………………………..Ritorneremo a prendere il treno o l’aereo chi può, per curarsi fuori!sic.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007