Itala. Sarà messa in sicurezza la frazione Quartarello - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Itala. Sarà messa in sicurezza la frazione Quartarello

Gianluca Santisi

Itala. Sarà messa in sicurezza la frazione Quartarello

mercoledì 28 Ottobre 2020 - 14:14
Itala. Sarà messa in sicurezza la frazione Quartarello

Affidata dalla Regione la progettazione esecutiva dei lavori per un importo di circa 60 mila euro

ITALA – La Struttura contro il dissesto idrogeologico della Regione ha aggiudicato la progettazione esecutiva dei lavori di consolidamento della frazione Quartarello, a Itala. Delle indagini tecniche si occuperà il raggruppamento temporaneo di professionisti coordinato dalla Artec associati srl di Taormina in virtù di un ribasso pari al 64,1% e per un importo di circa sessantamila euro.

Si sblocca così una vicenda che si trascina da anni. Il completamento delle opere di consolidamento e di regimentazione idraulica nel versante interessato è l’unico modo per salvaguardare l’incolumità pubblica e preservare case e infrastrutture. I danni dell’alluvione del 2009 che colpì la provincia di Messina sono ancora evidenti anche a Itala, soprattutto nell’area a monte del centro abitato.

Da un punto di vista tecnico, si procederà con la realizzazione di fossi di guardia in geocomposito in corrispondenza dei pendii, affinché le acque possano confluire negli impluvi naturali. Saranno infine collocate delle barriere flessibili in grado di contenere eventuali colate di detriti, oltre a reti di acciaio e barriere flessibili da sistemare nelle zone più vulnerabili. 

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x