La posta arriva in ritardo. La Cisl invita sindaco e quartieri alla protesta - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La posta arriva in ritardo. La Cisl invita sindaco e quartieri alla protesta

Redazione

La posta arriva in ritardo. La Cisl invita sindaco e quartieri alla protesta

sabato 18 Maggio 2019 - 11:58

Il sindacato ricorda come il progetto deciso a livello centrale non abbia tenuto conto delle caratteristiche endemiche del territorio messinese

MESSINA – Da alcuni mesi Poste Italiane ha adottato una ulteriore riorganizzazione del servizio per la consegna della corrispondenza che ha comportato notevoli problematiche e disservizi.

Così il segretario della Cisl Messina Tonino Genovese e il segretario territoriale della Cisl Poste Filippo Arena hanno scritto al sindaco Cateno De Luca per sollecitare un suo intervento. “Comprendiamo i numerosi impegni del primo cittadino, ma abbiamo a cuore i problemi dei lavoratori postali e di tutta la cittadinanza”.

Il sindacato ricorda come il progetto deciso a livello centrale non abbia tenuto conto delle caratteristiche endemiche del territorio messinese.

“Come Slp Cisl Messina abbiamo più volte segnalato le criticità dovute all’ampiezza delle zone in cui ogni portalettere consegna ma, soprattutto, la grave carenza di personale che attanaglia questo servizio e che viene tamponata con assunzioni a termine in numero comunque insufficiente rispetto alle reali esigenze. Giovani leve che hanno la possibilità di lavorare per brevi periodi ma che non hanno la conoscenza immediata delle strade per consegnare, sin dai primi giorni dall’assunzione, in un territorio così complicato come la città di Messina”.

Genovese e Arena intendono sollecitare anche i presidenti delle circoscrizioni “che, con grande sensibilità, evidenziano le lamentele della cittadinanza” per unire le forze ed insieme portare le istanze, che riguardano l’intera comunità, all’attenzione dei vertici di Poste Italiane.

“Abbiamo deciso per queste motivazioni – concludono Genovese e Arena – di chiedere un incontro con l’obiettivo di individuare un percorso comune che possa ottenere una soluzione ad un problema così pressante per gli abitanti di questa città”.

Tag:

Un commento

  1. A casa mia la corrrispondenza non arriva totalmente da almeno tre mesi, e non “solo in ritardo” come rubricato. I reclami fatti a Poste italiane sono inutili. Bisogna invece denunciare per interruzione di pubblico servizio Poste Italiane che ha abbandonato il servizio postale Universale per conseguire maggiori ricavi con la consegna dei pacchi.
    Il Postino di zona che un tempo consegnava la corrispondenza, e oggi i pacchi, riesce a trovare regolarmente il condominio in cui abito , la corrispondenza ordinaria invece viene restituita inesitata per indirizzo insufficente……… A voi i commenti

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x