Sequestro Candifrucht, 12 rinvii a giudizio - Tempostretto

Sequestro Candifrucht, 12 rinvii a giudizio

Alessandra Serio

Sequestro Candifrucht, 12 rinvii a giudizio

mercoledì 01 Ottobre 2014 - 20:39

Li ha disposti il Gup Genovese per gli imputati dell'inchiesta sullo smaltimento del pastazzo nell'impresa barcellonese.

Va al vaglio dei giudici del Tribunale di Barcellona l’inchiesta Last Orange, sull’illecito smaltimento del “pastazzo” alla Canditfrucht. Il Gup di Messina, Antonino Genovese, ha rinviato a giudizio i 12 imputati, che compariranno al processo fissato per il prossimo 17 dicembre.

Al centro dell’inchiesta l’impresa tedesca Canditfruch, ubicata all’ingresso di Barcellona, una grossa realtà che lavora agrumi, posta sotto sequestro nell’aprile scorso.

A giudizio vanno l’imprenditore Sebastiano Conti Mammamica, di Militello Rosmarino, gli autotrasportatori Giuseppe Triolo, Salvatore Crinò, Giovanni Floramo, e Mario Pantè di Mazzarrà Sant’Andrea, tutti arrestati ad aprile. Processo anche per Antonina Foti, Maria Triolo, Domenico De Pasquale, Luana Torre, Salvatore Catalfamo, Antonino Maio, Giuseppe Terranova. Stralcio e nuova udienza, invece, per altri due indagati.

Rito immediato, fissato al prossimo 3 ottobre, per i rappresentanti legali della imprese coinvolte, cioè Nunzio Calabrò della Candit e Antonino Mazzeo di Terme Vigliatore, gestore della Trasporti Line. Rito abbreviato, invece, per la Canditfrucht stessa.

Secondo la Direzione distrettuale antimafia di Messina e i carabinieri, alla Candit lo scarto di lavorazione degli agrumi veniva smaltito irregolarmente, permettendo all’impresa di risparmiare almeno 2 milioni di euro. Sullo sfondo, il giogo dei clan locali sui trasporti e sull’azienda stessa.

Hanno difeso gli avvocati Franco Bartolone, Gianluca Pantano, Giuseppe Lo Presti, Giovanni Cicala, Pinuccio Calabrò, Rosa Anna Scalia, Giovanni Munafò, Rosa Alizzi ed Anna Dauccia.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007