Azienda Nebrodi inerti, previsti 16 licenziamenti. Filca Cisl: azioni contro il lavoro - Tempo Stretto

Azienda Nebrodi inerti, previsti 16 licenziamenti. Filca Cisl: azioni contro il lavoro

Azienda Nebrodi inerti, previsti 16 licenziamenti. Filca Cisl: azioni contro il lavoro

martedì 14 Giugno 2011 - 12:26
Azienda Nebrodi inerti, previsti 16 licenziamenti. Filca Cisl: azioni contro il lavoro

Duro l’attacco del segretario della Filca Cisl di Messina, Giuseppe Famiano nei confronti dell’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente

“La Politica, gli Enti Pubblici dovrebbero favorire il lavoro. Non essere un ostacolo o, peggio, la causa di licenziamenti”. E’ duro l’attacco del segretario della Filca Cisl di Messina, Giuseppe Famiano nei confronti dell’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente. A scatenare la denuncia del sindacato è stata la decisione intrapresa dall’azienda Nebrodi Inerti srl. La società, che esercita l’attività estrattiva nella cava di San Marco d’Alunzio, ha comunicato il licenziamento nei prossimi giorni di tutte le maestranze, 16 dipendenti tra operai e impiegati.

“Oltre tutto l’indotto che un’attività del genere produce in tutto quel territorio e parliamo di circa 40 persone tra autotrasportatori, elettricisti specializzati, tornitori e meccanici”, aggiunge Famiano che spiega: “Ciò che fa più rabbia è che l’arresto dell’attività della società non si può imputare alla crisi ma alla lentezza dell’Assessorato Regionale del Territorio e dell’Ambiente”.
La Nebrodi Inerti, infatti, ha presentato all’Assessorato l’istanza per l’ottenimento del decreto di valutazione di impatto ambientale e valutazione d’incidenza e, contestualmente, le richieste di pareri agli enti competenti per la realizzazione del progetto di ampliamento della cava di San Marco d’Alunzio.

“Non si capisce – continua il segretario della Filca di Messina – come mai, con tutti i pareri favorevoli ottenuti dagli enti competenti, l’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente non abbia espresso il proprio parere in merito all’istanza di VIA e di VINCA”.
La Filca Cisl ha chiesto un incontro urgente per trovare una rapida soluzione che scongiuri il licenziamento dei lavoratori. “Non si può giocare sul futuro di tante famiglie. Sono questi i casi in cui la burocrazia uccide il lavoro”.

Tag:

Un commento

  1. Messina provincia autonoma…..per non dover chiedere a terzi il permesso di lavorare, di andare a scuola, di avere migliori strutture sanitarie, di avere servizi migliori, ect. per vivere.
    La regione è un taglione che pesa sulla provincia messinese è che piano piano la stritola.
    L’unica salvezza è l’autonomia sull’esempio di Trento e Bolzano.
    Se non si trovano politici con gli attributi, capaci di creare un movimento di autonomia dalla regione, per Messina e provincia…e la fine..

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007