“L’ex autorimessa di Poste Italiane diventi un parcheggio”, la proposta di Cacciotto e Gioveni - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“L’ex autorimessa di Poste Italiane diventi un parcheggio”, la proposta di Cacciotto e Gioveni

Emanuela Giorgianni

“L’ex autorimessa di Poste Italiane diventi un parcheggio”, la proposta di Cacciotto e Gioveni

domenica 11 Ottobre 2020 - 08:00
“L’ex autorimessa di Poste Italiane diventi un parcheggio”, la proposta di Cacciotto e Gioveni

I consiglieri: “Oggi più che mai, l’area non può rimanere nel limbo”.

“Non c’è più tempo da perdere”. Acquisire, o anche avere in uso, l’ex autorimessa di Poste Italiane di via Polveriera a Bisconte e conseguentemente utilizzarla come area parcheggio: questa è la proposta dei consiglieri FDI Alessandro Cacciotto (Terza Municipalità) e Libero Gioveni (Consiglio comunale).

Un percorso di recupero

“L’immenso stabile è di proprietà di Poste italiane situato a ridosso del campo “Marullo” e della scuola elementare e purtroppo da decenni a questa parte risulta completamente abbandonato a sé. Una struttura megagalattica di 3700 mq ripartiti su due piani che sta praticamente cadendo a pezzi – affermano preoccupati i consiglieri – che tra l’altro Poste Italiane diversi anni fa tentò di mettere in vendita affidando l’onere della trattativa alla società Europa Gestione Immobiliare di Roma”.

“Comprendiamo bene – proseguono i due consiglieri – che, proprio per gli oneri finanziari che graverebbero sull’acquisizione della struttura, l’operazione per un suo riutilizzo non è certamente di facile attuazione, ma le attuali condizioni di degrado esterne ed interne allo stabile a ridosso di una scuola elementare e di un frequentatissimo campo sportivo, impongono una riflessione da parte sia di Poste Italiane che di Palazzo Zanca, al fine di trovare delle sinergie che possano avviare un percorso comune di recupero e di riutilizzo”.​​​​​​​​               ​​

La necessità di parcheggi

Ad oggi, uno dei problemi più sentiti dai residenti è certamente la carenza di parcheggi.

“Il quartiere è in continua espansione e servono nuovi parcheggi. Nel breve periodo si potrebbe ipotizzare un comodato d’uso tra Poste Italiane ed il Comune di Messina affinché la struttura venga nel più breve tempo possibile messa a disposizione dei cittadini come area parcheggio per poi pensare all’acquisizione. Recuperare l’ex autorimessa utilizzandola come area parcheggio servirebbe a tutti: ai residenti, alla scuola, agli sportivi che frequentano il vicino plesso calcistico.​​​​​ Insomma ciò che non è più ammissibile è lasciare nel totale degrado una struttura senza utilizzarla per la città e per il Villaggio”.

Nei prossimi giorni, la richiesta al Sindaco per iniziare un dialogo fattivo con Poste Italiane.

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. Sarebbe una bella pensata. Ma poi i residenti per usufruirne dovrebbero pagare. A Messina certe idee è meglio che non ve li fate venire. Vogliamo tutto GRATIS.

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x