L'Ossidiana Messina si aggiudica il derby dello Stretto contro l'Italica Sport

L’Ossidiana Messina si aggiudica il derby dello Stretto contro l’Italica Sport

Simone Milioti

L’Ossidiana Messina si aggiudica il derby dello Stretto contro l’Italica Sport

Tag:

lunedì 20 Maggio 2024 - 19:45

Dopo due quarti equilibrati la formazione locale scava il solco con quattro reti consecutive. Alessio: "Siamo arrivati nella migliore condizione psicologica"

MESSINA – Non doveva essere l’ultima in casa per l’Ossidiana Messina ma un rinvio ha fatto sì che il pubblico di Villa Dante salutasse la squadra locale con la vittoria nel derby dello Stretto contro l’Italica Sport Reggio Calabria. In un campionato che si avvia alla conclusione, sabato l’ultima giornata di stagione regolare, e con le due rivali sullo Stretto a occupare le ultime due posizioni in graduatoria, in palio c’era soprattutto l’onore. Non ci saranno retrocessioni dal girone di Serie C maschile, ma l’Italica aveva un’occasione per togliere lo zero alla propria classifica, mentre i peloritani di confermare la vittoria dell’andata e trovare la seconda vittoria in stagione, e la prima davanti al proprio pubblico, dimostrando che il percorso di crescita continua a dare i suoi frutti.

Iniziano con più grinta i reggini che vanno avanti per tre volte, sempre ripresi dai locali che sfruttano un po’ di inesperienza del giovane portiere ospite Frezza, il titolare era squalificato e il giovane dell’under lo ha sostituito. L’equilibrio dura ancora nel secondo quarto con le squadre che cambiano lato della vasca in parità sul 6-6. Ad essere decisive saranno le reti in superiorità numerica della formazione allenata da Maurizio Blandino, lui stesso segna tre delle quattro reti personali con l’uomo in più che l’Ossidiana ha avuto per dieci volte. Dall’altra parte la formazione di coach Mannino ne segna appena una su sei, ma ha potuto tirare due rigori, entrambi trasformati. La partita prende la piega decisiva a cavallo tra terzo e quarto quarto quando i padroni di casa infilano un parziale di 4-0.

alessio in acqua

Fernando Alessio, uno dei leader all’interno del gruppo Ossidiana ha così commentato al termine della gara: “Oggi soprattutto i più piccoli hanno dimostrato di esserci con la testa, qualche errore c’è stato ma possiamo toglierci delle soddisfazioni per il futuro, possiamo crescere e tanto. La stagione era iniziata con ben altre aspettative, la squadra si è ridimensionata e abbiamo trovato la giusta quadra per affrontare questa partita. Per noi era la più importante e ci siamo arrivati nelle migliori condizioni soprattutto psicologiche piuttosto che fisiche”. L’Ossidiana Messina sale a quota 6 punti ed evita matematicamente l’ultimo posto in classifica occupato dall’Italica Sport, settimana prossima come detto ultimo impegno in casa della Copral Waterpolo alla piscina “Scuderi” di Catania. L’Ossidiana chiude il campionato in casa della capolista imbattuta dove il risultato finale non dovrebbe essere in discussione.

Ossidiana Messina – Italica Sport 11-8

Buon inizio degli ospiti che trovano la rete con Morabito, la replica arriva quasi immediata in superiorità numerica con Maurizio Blandino che colpisce dalla distanza. Cambio di fronte e l’Italica ha la possibilità di tornare avanti con un rigore concesso a Morabito che spiazza Vinci, ci pensa ancora l’allenatore/giocatore Blandino a rimettere le squadre in parità. Così andrà fino a fine primo quarto con gli ospiti che allungano stavolta con due di vantaggio grazie alle reti di Cianchetti e Casoria e i locali a riportarsi in scia con le reti di Logoteta e quando manca un secondo alla sirena di Arruzzoli.

Il secondo quarto inizia con il vantaggio, il primo nella partita dei locali, a segno in superiorità Maurizio Blandino. Poco dopo anche il figlio Mauro si iscrive a referto per il massimo vantaggio dei padroni di casa, ma il copione resta lo stesso con le due squadre che si equivalgono e così Martelli segna il 6-5 e nell’ultimo minuto con l’Ossidiana in inferiorità numerica ingenuità dell’uomo nel pozzetto che rientra prima che scada la penalità e concede rigore che Morabito segna per il 6-6 di metà gara.

festeggiamenti ossidiana

Alla ripresa le due squadre faticano a segnare nel terzo quarto, ci pensa Casoria superati i tre minuti di gioco potendo sfruttare una superiorità numerica. Ma a questo punto l’inerzia passa tutta dalla parte dei locali che vanno a segno con Agati e Bertuccelli nel finale di terzo quarto, riportandosi avanti 8-7. Prosegue il buon momento dei locali che trovano altre due reti nell’ultimo quarto con Mauro Blandino e Arruzzoli. La partita è saldamente nelle mani dei locali che sul 10-7 possono gestire il vantaggio col cronometro, la rete di Casoria è ininfluente ma almeno interrompe il digiuno dei calabresi, nel finale ancora Maurizio Blandino a segno e sempre in situazione di superiorità numerica fissando il finale sull’11-8.

Tabellino

Parziali: 4-4, 2-2, 2-1, 3-1. Superiorità numeriche: 3/10, 1/6. Rigori: 0/0, 2/2.
Arbitro: Alessandro Naccari di Messina.

Ossidiana Messina: Vinci, Repici, Caminiti, Agati 1, Alessio, Blandino Maurizio 4, Cuscinà, Bertuccelli 1, Quattrocchi, Logoteta 1, Arruzzoli 2, Blandino Mauro 2, Pietropaolo.
Allenatore: Maurizio Blandino. Dirigente sul piano vasca: Nicola Germanà.

Italica Sport Reggio Calabria: Frezza, Barillà Vincenzo, Barillà Pierpaolo, Fascì Antonino, Morabito 3, Casoria 3, Martelli 1, Bellocco, Vigo, Cianchetti 1, Ramiro, Fascì Marco, Tripodi.
Allenatore: Giacomo Mannino.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007