La proposta: una donazione straordinaria di Giunta, Consiglio e Circoscrizioni per la Vara - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

La proposta: una donazione straordinaria di Giunta, Consiglio e Circoscrizioni per la Vara

Francesca Stornante

La proposta: una donazione straordinaria di Giunta, Consiglio e Circoscrizioni per la Vara

domenica 27 Luglio 2014 - 00:12
La proposta: una donazione straordinaria di Giunta, Consiglio e Circoscrizioni per la Vara

L’idea è stata lanciata dall’ex presidente della VI circoscrizione Mata e Grifone, Tino Bonarrigo, e dal presidente dell’associazione Monte Cumia Valle Camaro, Francesco Zaccone. I consiglieri di quartiere dovrebbero donare 100 euro, i presidenti e i consiglieri comunali 150 euro, la presidente del consiglio e gli assessori 300 euro, il Sindaco 1000 euro.

Una donazione da parte di tutti i consiglieri di circoscrizione, comunali, degli assessori e del Sindaco. Mettere mano al portafoglio e dare un segnale concreto per fare in modo che, pur tra le mille difficoltà di quest’anno, la Vara possa essere ancora una volta l’appuntamento più atteso e sentito per l’intera città. L’idea è stata lanciata dall’ex presidente della VI circoscrizione Mata e Grifone, Tino Bonarrigo, e dal presidente dell’associazione Monte Cumia Valle Camaro, Francesco Zaccone, che alla luce degli enormi ostacoli economici che rischiano di frenare la manifestazione provano a svegliare tutta la classe politica che in questo momento sta governando la città.

Nessuna critica o polemica. Solo una proposta per riuscire a raccogliere quei soldi che servono per finanziare l’edizione 2014 della Vara ma che ad oggi mancano totalmente. Per la Vara in cassa al momento ci sono solo 44 mila euro, di cui solo 4 mila arrivati dagli sponsor privati. All’appello manca ancora la famiglia Franza, da sempre sostenitrice dell’evento con donazioni che hanno sempre superato i diecimila euro, mancano però anche la politica e le Istituzioni, come ad esempio l’Ars che lo scorso anno era riuscita ad elargire un discreto contributo e che invece quest’anno non ha ancora mosso un dito. L’assessore alla Cultura Tonino Perna ha cercato anche soluzioni alternative e fantasiose che, si spera, possano trovare il sostegno della città, come la lotteria e la distribuzione degli 80 salvadanai in giro per gli esercizi commerciali messinesi in modo da raccogliere quanto più possibile, facendo affidamento al profondo attaccamento della città all’Assunta e alla processione del 15 agosto. Ma non si sa quanto si riuscirà ad ottenere e il tempo a disposizione è ormai pochissimo.

Per questi motivi, Bonarrigo e Zaccone hanno scritto al Sindaco Accorinti, alla Presidente del Consiglio Comunale Emilia Barrile e ai sei Presidenti di Circoscrizione per coinvolgere direttamente la giunta e i vari consigli, comunale e circoscrizionali, in una raccolta fondi straordinaria. “I consiglieri di quartiere dovrebbero donare 100 euro, i presidenti e i 40 consiglieri comunali 150 euro, la presidente del consiglio e gli assessori della giunta Accorinti 300 euro, il Sindaco 1000 euro. In questo modo si porterebbe in cassa circa 20 mila euro e sarebbe sicuramente uno stimolo e un esempio per la cittadinanza che potrebbe rispondere ancor più attivamente all’iniziativa degli 80 salvadanai” spiegano Bonarrigo e Zaccone che naturalmente sono pronti a consegnare un loro contributo direttamente al presidente della III Circoscrizione. Questa proposta vuole essere un suggerimento da cittadini messinesi che vogliono bene alla propria città e che sperano che tutta la classe politica vada oltre le parole e i proclami.

Francesca Stornante

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

14 commenti

  1. 44000+20000=64000 euro… (e non bastano??) A me, purtroppo, la memoria fa difetto e non ricordo più quanto si è speso gli altri anni.
    Mi pare di ricordare, però, che lo scorso anno il Tibetano Scalzo si vantava di avere dimezzato i costi, o giù di li.
    Qualcuno ricorda cosa è successo in passato?
    Forse, questo folcloristico personaggio, ha parlato ancora una volta a sproposito?

    0
    0
  2. 44000+20000=64000 euro… (e non bastano??) A me, purtroppo, la memoria fa difetto e non ricordo più quanto si è speso gli altri anni.
    Mi pare di ricordare, però, che lo scorso anno il Tibetano Scalzo si vantava di avere dimezzato i costi, o giù di li.
    Qualcuno ricorda cosa è successo in passato?
    Forse, questo folcloristico personaggio, ha parlato ancora una volta a sproposito?

    0
    0
  3. Guarda guarda che adesso la mancata manifestazione della vara è per colpa dei messinesi. Quei messinesi privati del centro cittadino, dei commercianti che nn lavorano più presi a pesci in faccia o dei cittadini costretti a pagare le onerose tasse comunali per vederli sperperare per la realizzazione del giocattolo personale del signor sindaco che è la pista ciclabile. ( credo si aggiri sui 100 mila euro). con tutto il rispetto per la “Madunnuzza” nn chiedete aiuto si messinesi comuni mortali a un passo dalla dittatura e che stanno prenotando i barconi per sbarcare nella vicina Tunisia. Almeno come tutti gli extracomunitari nn paghiamo tasse. Elettori seguaci messinesi della festa del trionfo fatevi avanti e risolvere il problema, mettendo anche le mani in tasca.

    0
    0
  4. Guarda guarda che adesso la mancata manifestazione della vara è per colpa dei messinesi. Quei messinesi privati del centro cittadino, dei commercianti che nn lavorano più presi a pesci in faccia o dei cittadini costretti a pagare le onerose tasse comunali per vederli sperperare per la realizzazione del giocattolo personale del signor sindaco che è la pista ciclabile. ( credo si aggiri sui 100 mila euro). con tutto il rispetto per la “Madunnuzza” nn chiedete aiuto si messinesi comuni mortali a un passo dalla dittatura e che stanno prenotando i barconi per sbarcare nella vicina Tunisia. Almeno come tutti gli extracomunitari nn paghiamo tasse. Elettori seguaci messinesi della festa del trionfo fatevi avanti e risolvere il problema, mettendo anche le mani in tasca.

    0
    0
  5. Si come no, tutti pronti a farlo subito…

    0
    0
  6. Si come no, tutti pronti a farlo subito…

    0
    0
  7. campa cavallo

    0
    0
  8. campa cavallo

    0
    0
  9. Come sempre.

    0
    0
  10. Come sempre.

    0
    0
  11. Dopo la figuraccia con la Birra Messina saranno in tanti a pagare la cauzione…ahahahaha. Perché non fanno una raccolta con tutti i personaggi pubblici? Attori attrici calciatori veline ex consiglieri ex galeotti una bella macedonia!!

    0
    0
  12. Dopo la figuraccia con la Birra Messina saranno in tanti a pagare la cauzione…ahahahaha. Perché non fanno una raccolta con tutti i personaggi pubblici? Attori attrici calciatori veline ex consiglieri ex galeotti una bella macedonia!!

    0
    0
  13. Manca soltanto che il Sindaco e la sua Giunta chiedano il pagamento di un tributo per l’utilizzo del suolo pubblico in occasione della processione della Vara.
    Così saranno contenti tutti quegli atei e comunisti che vanno dicendo che le spese debbono essere sostenute dalla Chiesa e dai credenti.
    In proposito sarebbe bello sapere quanto spenderà il Comune per organizzare tutte le manifestazioni dell’Agosto in Fiera e/o quanto pagheranno gli organizzatori di eventi.
    VERGOGNA

    0
    0
  14. Manca soltanto che il Sindaco e la sua Giunta chiedano il pagamento di un tributo per l’utilizzo del suolo pubblico in occasione della processione della Vara.
    Così saranno contenti tutti quegli atei e comunisti che vanno dicendo che le spese debbono essere sostenute dalla Chiesa e dai credenti.
    In proposito sarebbe bello sapere quanto spenderà il Comune per organizzare tutte le manifestazioni dell’Agosto in Fiera e/o quanto pagheranno gli organizzatori di eventi.
    VERGOGNA

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007