Messina. Allestisce una serra in casa per coltivare cannabis, arrestato 37enne - Tempostretto

Messina. Allestisce una serra in casa per coltivare cannabis, arrestato 37enne

Redazione

Messina. Allestisce una serra in casa per coltivare cannabis, arrestato 37enne

martedì 26 Aprile 2022 - 12:57

I poliziotti delle Volanti sono intervenuti in un appartamento di via Risorgimento

MESSINA – Aveva allestito una serra artigianale in casa, corredata di tutti gli strumenti necessari per la coltivazione casalinga di cannabis. Si tratta di un messinese di 37 anni. L’uomo arrestato ieri dai poliziotti delle Volanti, aveva messo in piedi, in un appartamento di via Risorgimento in uso a lui, un laboratorio per la produzione di sostanza stupefacente, attrezzandosi con lampade, aeratori, irrigatori e fertilizzanti. 8 le piante di cannabis rinvenute e sequestrate, a seguito della perquisizione effettuata, insieme a Kg 1,550 di marijuana. Nell’appartamento sono state rinvenute, altresì, numerose riviste relative alla coltivazione di canapa indiana.

Sequestrati a suo carico, inoltre, nell’appartamento ove l’uomo risiede abitualmente con la mamma, circa 350 grammi di marijuana e quasi 3 grammi di hashish, che teneva in 24 barattoli custoditi in camera da letto, un bilancino di precisione, e la somma di denaro pari ad € 36.579 suddivisa in banconote e monete di vario taglio.

Dopo l’arresto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Messina Gazzi, in attesa di convalida del Gip.

Tag:

3 commenti

  1. I poliziotti non ci danno tregua….peddire… io voglio coltivare 2 piantine e vengono a sequestrare tutto….peddire….

    11
    5
  2. A New York city la cannabis è legale e si possono coltivare a casa fino a tre piantine,non capisco perché in Italia si persiste a perseguire queste Min…te quando i veri spacciatori di droga ( quella pesante) fanno ciò che vogliono in completa libertà. Sarebbe ora di prendere sul serio la lotta alla droga pesante (eroina,cocaina e crack) che devasta in modo definitivo i nostri giovani in tutte le città italiane.

    4
    0
  3. In tutta Europa e oltre oceano, da anni si sono avviate depenalizzazioni e legalizzazioni di una pianta che cresce in natura e che nei fatti non ha letteralmente mai ucciso nessuno. Non è un gran lavoro quello che hanno fatto, considerato che i nostri diritti primari da due anni a questa parte vengono costantemente calpestati. E sembra che nè alla magistratura nè alle forze dell’ordine interessi salvaguardare la giurisprudenza. Complimenti! Gran bel lavoro

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007