Messina e la verifica elettorale infinita, si continua domani a Palazzo Zanca - Tempostretto

Messina e la verifica elettorale infinita, si continua domani a Palazzo Zanca

Marco Olivieri

Messina e la verifica elettorale infinita, si continua domani a Palazzo Zanca

giovedì 23 Giugno 2022 - 16:04

Undici giorni dopo le elezioni, l'attesa continua: venerdì e sabato prosegue il controllo dell'ufficio centrale

MESSINA – Undici giorni dopo le elezioni a Palazzo Zanca si respira ancora un clima d’attesa. Di sospensione democratica in attesa che il giudice Corrado Bonanzinga (nella foto), presidente dell’Ufficio centrale elettorale, termini il proprio lavoro. Una verifica certosina, riaprendo i plichi quando è necessario per rimediare agli errori. Si continua domani mattina, e probabilmente tre ore sabato prossimo, per verificare i voti dei singoli candidati delle liste.

L’ipotesi più accreditata è che l’operazione di controllo termini la prossima settimana. E allora si avranno certezze anche sul possibile premio di maggioranza alle tre liste che hanno sostenuto il sindaco Basile.

La verifica elettorale per rimediare a sviste ed errori

Sviste clamorose nei numeri ed errori altrettanto clamorosi, come assegnare ad esempio due voti e non uno se si sono votati due uomini o due donne della stessa lista, alla base dei ritardi. Più volte, l’Ufficio centrale si è trovato a costretto a rivedere tutto. Un tema che emerge è quello della necessità di formare presidenti di seggio e scrutatori e di adeguare al meglio la macchina elettorale.

Per Pippo Previti, vicesegretario della Nuova Dc, e Alessandro Russo, probabile eletto nella lista “Franco De Domenico sindaco”, sono molti gli aspetti da rivedere: dalla necessità di formare presidenti e scutatori, da selezionare con un albo, alla possibilità di non votare un solo giorno, venendo incontro alle esigenze degli elettori.

Tag:

2 commenti

  1. Stiamo scoprendo l’acqua calda.
    Questo sistema con voto disgiunto e doppia preferenza è molto complicato e può portare facilmente ad errori.
    Molti presidenti hanno ben pensato di andare al mare e non incorrere in problemi su problemi.
    Chi è preparato, poi, ha a che fare con scrutatori non molto capaci.
    Anche a me è capitato di avere scrutatori ultra sessantenni che dovevo controllare di continuo e scrutatori diciottenni che obbiettivamente erano poco interessati a stare 3 giorni chiusi in una stanza.
    Cmq personale che sia presidente che sia scrutatore con quel compenso difficilmente li trovi. Dunque starai a controllare per settimane se ti va bene.

    10
    0
  2. Per 208€ anzi… 3 giorni di delirio!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007