Messina. Interventi di scerbatura in centro e a Ganzirri. Ecco dove sarà vietato sostare - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Interventi di scerbatura in centro e a Ganzirri. Ecco dove sarà vietato sostare

Redazione

Messina. Interventi di scerbatura in centro e a Ganzirri. Ecco dove sarà vietato sostare

martedì 22 Giugno 2021 - 11:04

Da mercoledì 23 a venerdì 25 giugno il programma straordinario di scerbatura riguarderà diverse zone del centro e Ganzirri

MESSINA – Proseguono gli interventi urgenti di scerbatura affidati dall’Amministrazione comunale come servizi aggiuntivi alla Messinaservizi Bene Comune. A partire da domani, mercoledì 23, sino a venerdì 25, nella fascia oraria 20 – 6 queste sono le aree della città interessate dai lavori:

  • via Ugo Bassi, lato monte; nel tratto compreso tra le vie S. Cecilia e Maddalena;
  • via S. Cecilia, lato nord, tra viale San Martino e via Ugo Bassi;
  • viale San Martino, lato mare; tra le vie S. Cecilia e Maddalena;
  • via Maddalena, lato sud, tra viale San Martino e via Ugo Bassi;
  • su entrambi i lati della via G. Bruno, tra le vie S. Cecilia e Maddalena;
  • via Nino Bixio, tra via Ugo Bassi e viale San Martino;
  • via Luciano Manara, tra via Ugo Bassi e viale San Martino;
  • via Camiciotti, tra via Ugo Bassi e viale San Martino;
  • Ganzirri, in via Lago Grande S. P. 43, lato monte, da piazza Fanalino al numero civico 94.

Provvedimenti viari

Esclusivamente nei tratti di strada oggetto degli interventi vigerà il divieto di sosta, con rimozione coatta, provvedendo ad interdire il transito pedonale nei corrispondenti marciapiedi, indirizzando, con idonea segnaletica stradale, i pedoni sul lato opposto e garantendo l’accesso a tutti gli ingressi ivi presenti, per mezzo di protezioni superiori e laterali, al fine di consentire il posizionamento dei mezzi d’opera necessari. La parte di carreggiata stradale occupata dai mezzi impegnati sarà opportunamente delimitata e la circolazione garantita, in sicurezza, nella restante parte.

Articoli correlati

Tag:

3 commenti

  1. Antonino Mancuso 22 Giugno 2021 12:14

    MA QUALCUNO HA MAI PENSATO DI FARE UN PONTE PEDONALE AD ARCO CHE ATTRAVERSI LA PARTE STRETTA DEL LAGO COLLEGANDO VIA ORTOPEDICO CON VIA PANTANO NELLA PARTE PIU’ STRETTA? SAREBBE IL TOP.

    1
    0
  2. SERGIO MARTINO 22 Giugno 2021 13:35

    Ribadisco…..una vergogna tutta messinese Assessore al ramo , Messinaservizi, ecc. domanda per voi esiste solo il centro e alcune zone da pulire??? Il resto puo’ restare cosi …..sporco lordo e insivato????????????Non c’e’ altro da aggiungere…….

    3
    0
  3. la TARI non tiene conto se abiti in centro oppure zona nord!
    E’ una vergogna …. la zona sud inizia da Provinciale e viene ghettizzata!
    Che facessero pagare in base a dove abiti , allora si che la gente farebbe i conti con la casa dove abita , la cui rendita catastale è più bassa della casa popolare!!!!
    Non cambia nulla in questa città… aumentano solo le tasse da pagare per servizi inesistenti.
    Per Il viale Gazzi è partita una scerbatura che si è interrotta a metà…. Perchè non hanno completato tutte le aiuole anche lato destro salendo?
    Inoltre, che dire del Viale Gazzi ,basso di fronte al policlinico , ingresso lato monte??????
    I marciapiedi con l’asfalto…….ma è mai possibile? E’ da 50 che non si spende in questa zona!
    Quando ero bambina erano così……

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x