Messina, l'isola pedonale di Torre Faro cambia (di nuovo): adesso sarà tutti i giorni - Tempostretto

Messina, l’isola pedonale di Torre Faro cambia (di nuovo): adesso sarà tutti i giorni

Giuseppe Fontana

Messina, l’isola pedonale di Torre Faro cambia (di nuovo): adesso sarà tutti i giorni

venerdì 29 Luglio 2022 - 15:57

Area pedonale dalle 18 alle 2, ma tutta la settimana e non solo nel weekend. Con la delibera di giunta si torna alla versione del commissario Santoro

MESSINA – In principio fu l’isola pedonale del commissario straordinario Santoro, quella prevista per tutti i giorni dalle 18 alle 2, ma che senza presidi di controllo veniva ripetutamente violata da auto e moto. Poi è diventata l’area per soli pedoni del weekend, modificata dalla giunta Basile, con uno dei primi provvedimenti successivi all’insediamento. E ora, l’isola pedonale di Torre Faro cambia ancora. Con una nuova delibera di giunta, non sarà più soltanto dal venerdì alla domenica, dalle 18 alle 2, ma tutti i giorni.

Isola tutti i giorni fino all’11 settembre

Si tratta della delibera 192 del 28 luglio, che modifica l’articolo uno della precedente (la numero 143 del 24 giugno), ampliando così la portata dell’isola pedonale. A Torre Faro, sempre nelle ore già specificate dalle 18 alle 2 di notte, i pedoni potranno circolare tranquillamente davanti la Chiesa Madonna della Lettera e nei tratti di via Torre compresi tra via Rando e Pozzo Giudeo e di via Fortino tra via Lanterna e via Biasini. Resta lo stesso il periodo: la delibera vigerà fino al prossimo 11 settembre. Una decisione presa, secondo quanto si specifica nel documento, in base a quanto osservato dalla circolazione stradale. Stavolta dovrebbe essere questa la versione definitiva.

Tag:

2 commenti

  1. Ma perché non andate a vedere cosa hanno fatto a……Scilla……Ma che vuol dire dalle 18 alle 2? L’isola pedonale si deve fare h 24 tutto l’anno……o c’è o non c’è…….Copiate.

    6
    4
  2. La Via Palazzo quest’ anno è stata dimenticata dall’amministrazione comunale che, peraltro, è la stessa della scorsa stagione. Nell’estate del 2021 sembrava di vivere in un borgo “civile” dove bambini, anziani e..giovani passeggiavano senza paura di essere speronati dalle auto( spesso contromano..e senza controllo alcuno) in un’atmosfera quasi surreale in cui l’unico “rumore” era quello del mare che si infrangeva sui massi e si respirava iodio e non gas di scarico….Quest’anno è persino difficile dormire tanto è il baccano delle auto che corrono a suon di musica da discoteca e, passando sulle botole malmesse, provocano rumori indicibili. Si, è vero che la scorsa estate facevamo più di qualche giro per lasciare le auto ma….vi assicuro, ne è valsa la pena!

    12
    2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007