Messina. Rada San Francesco, resta la Caronte ma c'è anche la novità Comet - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Rada San Francesco, resta la Caronte ma c’è anche la novità Comet

Redazione

Messina. Rada San Francesco, resta la Caronte ma c’è anche la novità Comet

lunedì 10 Gennaio 2022 - 11:27

L'Autorità Portuale ha diviso la concessione in due terminal: uno dei due resta alla Caronte, l'altro va alla Comet

Il terminal 2 alla Caronte e Tourist per un canone triennale complessivo di 432mila euro, il terminal 1 alla Comet per un canone triennale complessivo di 720mila euro. Esclusa l’offerta della Diano.

Aggiudicata la gara per il rinnovo della concessione della rada San Francesco. Ha validità di tre anni, quindi fino a gennaio 2025, ma “potrà essere revocata in qualunque momento per motivi di interesse pubblico, ed in particolare per l’avvenuto completamento dei nuovi approdi di Tremestieri, con la conseguente riallocazione totale del traffico di traghettamento”.

Gli scivoli 3, 4 e 5 restano quindi in gestione alla Caronte, com’è sempre stato. Ma ora ci sono anche gli scivoli 1 e 2, che sono sempre rimasti inutilizzati, e saranno gestiti dalla Comet.

In ballo, però, c’è ancora un ricorso di Caronte e Tourist, per il quale il Tar entrerà nel merito a metà febbraio.

TERMINAL 1

TERMINAL 2

11 commenti

  1. Siete convinti trattasi del nuovo che avanza?

    18
    1
  2. È diventato un monopolio praticamente!!!

    0
    0
  3. Salvador D'Ali' 10 Gennaio 2022 15:46

    Due facce della stessa medaglia;alla fine quello che volevano impedire,e cioe’ impedire ad altri soggetti esterni di mettere piede in citta’,lo hanno ottenuto.
    Col solito beneplacido delle istituzioni,ovviamente!
    Mi domando quando quelli della trasmissione Report verranno qui a fare qualche inchiesta…..

    0
    0
  4. Tse tse……….cosa ci guadagneranno i messinesi????????
    Costi inferiori??????
    Tempi più veloci di traghettamento??????
    Attese più brevi???????

    Nulla.
    Vedremo………….

    2
    0
    1. La città sarà nuovamente invasa dai mezzi pesanti. Praticamente è l’ennesima presa in giro.

      0
      0
  5. Finalmente c’è un nuovo vettore c’è concorrenza siamo tutti felici.

    0
    0
  6. Per manipolare efficacemente il popolo, è necessario convincere tutti che nessuno li sta manipolando.

    1
    0
  7. Illusi !!!

    2
    0
  8. Non ci illudiamo, nessuna concorrenza, come al solito faranno cartello come è successo con la benzina, io sono anni che traghetto con Blue ferry, on line pago di meno e oltretutto traghetto da Tremestieri che per me che sono di Catania significa risparmiarmi tutta Messina.

    1
    0
  9. Non sapevo che la Comet svolgesse un servizio di traghettamento, sapevo invece che si occupava dello sbarco dei container su gommato provenienti da Salerno. Servizio svolto dal gruppo Franza.. Spero che la città non venga nuovamente invasa dai mezzi pesanti, sarebbe una beffa.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007