Meteo Messina: migliora domani, ma nuova burrasca nel weekend - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Meteo Messina: migliora domani, ma nuova burrasca nel weekend

Daniele Ingemi

Meteo Messina: migliora domani, ma nuova burrasca nel weekend

giovedì 19 Dicembre 2019 - 11:14
Meteo Messina: migliora domani, ma nuova burrasca nel weekend

Migliora nella giornata di domani, ma nel weekend nuovo fronte atlantico seguito da forti venti di ponente e maestrale

Dopo la tempesta di ponente e maestrale dello scorso weekend ora è toccato allo scirocco e all’ostro, come anticipato nell’articolo di sabato, tornare a soffiare con forza in riva allo Stretto di Messina, con raffiche che hanno superato la soglia dei 65 km/h, e anche più lungo l’imboccatura nord dello Stretto. I piovaschi di pioggia, mista a polvere desertica, si sostituiranno a schiarite che diverranno sempre più frequenti e diffuse.

Il vento, invece, andrà ad attenuarsi solo nel corso del pomeriggio, fino a ridursi a vento moderato da Sud. Quella di domani, venerdì 20 dicembre, il tempo migliorerà quasi ovunque, con cieli che torneranno a spaziare dal poco nuvoloso al parzialmente nuvoloso, con soleggiamento più diffuso un po’ su tutti i settori. Solo sul Tirreno si assisterà al transito di qualche annuvolamento, per lo più di tipo stratiforme. Dalla serata, pero, torneranno a spirare i venti di ostro e libeccio che segneranno l’approssimarsi, da Ovest, di una nuova ed intensa perturbazione atlantica che influenzerà negativamente il weekend prenatalizio.

Credit Lamma

Difatti, nella giornata di sabato 21, il passaggio di questa perturbazione, di origine atlantica, determinerà un rapido peggioramento del tempo, con l’arrivo di piogge sparse e qualche occasionale rovescio, accompagnato da un calo delle temperature. La perturbazione atlantica sarà seguita da aria un po’ più fresca, d’estrazione atlantica, che penetrerà sul Mediterraneo dalla porta di Carcassonne e dalle Baleari, attraverso furiosi venti di ponente e maestrale che nel pomeriggio/sera di domenica raggiungeranno il basso Tirreno e l’area dello Stretto di Messina, con raffiche che potranno superare la soglia degli 80-90 km/h sulle coste tirreniche, e oltre 100 km/h sulle Eolie e sui monti.

La forte burrasca attesa domenica

E chiaro attendersi nuove criticità, specie se le ultimissime corse dei modelli deterministici confermeranno l’intensità della burrasca. Oltre alle forti raffiche di vento turbolenti dal quarto quadrante bisognerà, nuovamente, fronteggiare gli effetti dell’ennesima grossa mareggiata in arrivo lungo l’intero litorale tirrenico che rischia di aggravare ulteriormente il fenomeno dell’erosione. Specie in quei tratti di mare già vulnerati dalla precedente mareggiata di sabato scorso. Sulle Eolie, visto il “fetch” esteso fino alle coste della Spagna meridionale, potranno arrivare onde alte fino a più di 6-7 metri.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007