Meteo Messina: prima i temporali, poi l'estate settembrina - Tempo Stretto

Meteo Messina: prima i temporali, poi l’estate settembrina

Daniele Ingemi

Meteo Messina: prima i temporali, poi l’estate settembrina

martedì 10 Settembre 2019 - 12:11
Meteo Messina: prima i temporali, poi l’estate settembrina

Una veloce perturbazione porterà delle piogge e qualche temporale, ma da giovedì si ritorna a condizioni climatiche estive

Prima del ritorno della classica “estate settembrina”, la Sicilia, assieme al sud della Sardegna e alla Calabria meridionale, nel corso delle prossime ore dovranno fare i conti con il passaggio di una perturbazione, che raccoglierà parecchia energia dai mari estremamente caldi in superficie. Fortunatamente, rispetto ai calcoli dei giorni scorsi, i global models hanno ridotto la portata di questa ondata di maltempo, che sarà accompagnata da rovesci e temporali, localmente anche di forte intensità.

Difatti, il vortice depressionario che nelle prossime ore si andrà a scavare fra Baleari e Algeria non riuscirà ad evolvere verso levante, ostacolato dallo sviluppo di una ampia onda anticiclonica che dal deserto libico si spingerà verso le Alpi, accompagnata dal richiamo di aria sempre più calda, ma anche umida al suolo, che aprirà la strada al significativo aumento termico che ci accompagnerà fino al weekend.

Arriva il maltempo, sarà un passaggio veloce

Intanto nelle prossime ore il maltempo tornerà ad interessare la Sicilia, per l’arrivo di un fronte caldo a cui si associa una veloce ondulazione ciclonica che dalla Tunisia si spingerà allo Ionio, innescando attività temporalesca diffusa sui mari che circondano la Sicilia. Già dalla prossima serata e successiva nottata i primi temporali attraverseranno la Sicilia, da ovest verso est, fino ad estendersi al messinese ionico e all’imboccatura sud dello Stretto di Messina. Queste saranno le aree a maggior rischio di piogge e temporali sparsi, tra la tarda nottata e la prima mattinata di domani, dove non si possono escludere locali nubifragi.

Credit Lamma

Fenomeni più intensi sulle zone ioniche

Infatti, dato l’orientamento delle correnti prediligeranno le zone ioniche, in modo particolare il catanese e taorminese. Col sopraggiungere delle precipitazioni temporalesche il flusso sciroccale tenderà ad attenuarsi, con una rotazione dei venti più da Est. L’area dello Stretto di Messina e la costa tirrenica, invece, vivranno ancora un tempo più variabile e d’attesa, con cieli irregolarmente nuvolosi e possibili rovesci. Nel corso della mattinata di domani il grosso delle precipitazioni si allontanerà sullo Ionio, dando spazio ad ampie schiarite. Nel pomeriggio le precipitazioni dovrebbero cessare quasi ovunque.

Da giovedì ritorna l’estate settembrina

Da giovedì 12 settembre la rimonta dell’alta pressione africana riporterà il sole e il bel tempo ovunque. Solo al mattino un po’ di nuvolosità resisterà lungo le coste tirreniche e sulla parte nord dello Stretto. Le temperature massime sono previste in aumento, con massime sui +29°C e minime non inferiori ai +23°C. Anche venerdì 13 settembre avremo una prevalenza di tempo stabile e soleggiato, in un contesto climatico da piena estate, con temperature massime a cavallo dei +30°C e venti deboli, o al più moderati, di brezza lungo le nostre coste.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007