LaFarina.News - Un'offerta che non potrete rifiutare - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

LaFarina.News – Un’offerta che non potrete rifiutare

LaFarina.News – Un’offerta che non potrete rifiutare

venerdì 05 Dicembre 2014 - 23:12
LaFarina.News – Un’offerta che non potrete rifiutare

"Il giornale degli studenti" entra nel weekend ma non ferma il suo flusso di informazioni. News dal Liceo La Farina raccontate nel LaFarina.News di Blog34. Firma di Ugo Muraca

Continua la settimana de "Il giornale degli studenti" che non si ferma neanche con l'arrivo del weekend. News molto interessanti in arrivo dal Liceo La Farina, raccontate tutte nel LaFarina.News di Blog34, targato Ugo Muraca, tra incontri, gite e petizioni.

Buon venerdì a tutti i lettori di Blog34 e a tutti gli studenti del Liceo La Farina. Oggi si conclude la prima settimana di dicembre e a quanto pare questo sarà un mese molto movimentato. Ci sono infatti molte novità di cui informarvi e diversi eventi di cui parlarvi. Procediamo con ordine. Mercoledì 3 dicembre alcuni studenti si sono recati per la seconda volta nei locali degli scantinati dell’istituto per le consuete operazioni di pulizia, che non si sono tuttavia concluse e sarà dunque necessario riprenderle giovedì 11 dicembre. Il professore Giovanni Rapisarda ha inoltre curato un inventario dei materiali ritrovati, fra quali vi era anche qualche oggetto relativamente antico.

Giovedì 4 e venerdì 5 dicembre nell’Aula Magna del nostro istituto si è svolto un seminario di filosofia, dal titolo "Itinerari di alterità dei filosofi del Novecento" e incentrato sul rapporto con l'altro secondo i filosofi del secolo scorso. Al seminario, per motivi di preparazione, hanno partecipato solo le terze liceali e alcuni alunni delle seconde. Il primo giorno i relatori, il "nostro" professore Antonio Carabellò e la professoressa Giovanna Costanzo, hanno parlato di Emmanuel Lévinas e Paul Ricoeur, mentre il secondo giorno a tenere la lezione sono state la professoressa Chersi dall'Università di Messina, che ha parlato di Jean-Paul Sartre, la professoressa Patrizia Salvatore, anch'essa dei nostri insegnanti, che ha esposto la visione di Filippo Bartolone, e della professoressa Piraino, che ha presentato l'ambito lavorativo poco conosciuto del "consulente di filosofia". Entrambe le lezioni hanno avviato dibattiti fra insegnanti e alunni, impegnati a discutere sulle problematiche affrontate come nell'agorà di Atene.

– Sarebbe stato meglio essere attento durante le lezioni di filosofia…

Eh, già, caro studente medio. Torniamo dunque ai nostri argomenti.

Giovedì 4 dicembre è stata diffusa dal Comitato Studentesco una petizione. Per essere precisi, cominciamo dall’inizio: il Liceo Galilei di Spadafora ha richiesto la separazione dal Maurolico, istituto al quale era “accorpato”, e a parer della Provincia sarebbe più "comodo" unire quest’ultimo e il La Farina come "classici del centro" e Basile e Bisazza come "scuole Messina Nord". Questo, oltre a uccidere un pezzo dell'identità della nostra città, unendo due scuole con personalità distinte che hanno , comporterebbe alla nostra scuola altri tre svantaggi:

1) Con l'accorpamento potrebbe sparire persino il nome accorpato "Maurolico – La Farina", sostituito probabilmente da un altro nome ancora;

2) Per questioni di graduatoria la Preside Prestipino perderebbe il posto in favore del Dirigente Scolastico del Maurolico, la Preside Chirieleison;

3) Dovendo unire due nuovi collegi docenti verrebbero a mancare cattedre. Queste verranno sottratte a chi, nella classifica per anzianità, è agli ultimi posti e quindi tra i più giovani. Molti professori più giovani sono al La Farina e dunque non solo la maggior parte di loro perderebbe il posto nella nuova scuola, dove rimarrebbero solo gli insegnanti più anziani e meno pronti ai metodi d'insegnamento innovativi come il metodo natura. La petizione presentata è finalizzata al mantenimento dello stato attuale dei nostri licei.

– Argomenti seri… ma noiosi… niente di allegro?

Lo studente medio non comprende l’importanza di simili questioni, ma per accontentarlo, abbiamo effettivamente una notizia che soddisferà chiunque.

Sono state recentemente definite le mete dei viaggi d’istruzione: per le quarte e le quinte ginnasiali la Grecia, o per queste ultime anche Budapest e Vienna, mete condivise anche dalle prime liceali e dalle seconde e terze. Le ultime due potranno optare in alternativa per Berlino.

– Musica per le mie orecchie!

Il costo dei viaggi si aggira intorno ai 500 euro per tutte le mete, tranne Berlino, il cui costo sale circa a 600 euro.

– Quasi quasi quest’anno resto a casa…

Le notizie della settimana al La Farina finiscono qui, noi vi auguriamo un buon fine settimana. Alla prossima!

Ugo Muraca

Redazione Blog34

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x